19 giugno 2021
Aggiornato 01:30
Difesa della Legalità

«Risveglio coscienze parte da studenti»

Lo ha detto l’assessore regionale per la Famiglia, e le Autonomie locali, Francesco Scoma

«Rinnoviamo la piena disponibilità del governo della Regione, oltre che mia personale, per la difesa della legalità e il sostegno della sempre più crescente cultura antimafia. Un supporto concreto, quindi, a tutte le iniziative di questo organismo, il Parlamento della legalità. Iniziative che servono a creare una nuova coscienza sociale, una rinnovata cultura della legalità e dell’antimafia. Un risveglio che parte, necessariamente, da voi studenti che contribuite alla crescita della nostra Regione».

Lo ha detto l’assessore regionale per la Famiglia, e le Autonomie locali, Francesco Scoma, questo pomeriggio a Palazzo dei Normanni, intervenendo all’inaugurazione dell’anno accademico 2008-2009 del «Centro Studi Culturale Parlamento della legalità».

Di fronte a una folta platea di studenti, dopo l’introduzione dei lavori da parte del fondatore del «Parlamento della legalità», Nicolò Mannino, sono stati consegnati riconoscimenti a studenti e docenti. .Al tavolo dei relatori il presidente del Senato, Renato Schifani, il presidente dell’Assemblea regionale siciliana, Francesco Cascio, il presidente della Commissione regionale antimafia, Calogero Speziale, il presidente della Provincia regionale di Palermo, Giovanni Avanti e il sindaco di Palermo, Diego Cammarata.