15 settembre 2019
Aggiornato 21:30
Sanità

Sandri: «Entro il 6 ottobre attivi 62 posti letto all’ospedale Magalini di Villafranca»

Nei prossimi giorni (il trasferimento è previsto tra l’1 al 6 ottobre) verrà attivata all’ospedale Magalini di Villafranca (Verona) l’Unità Operativa di medicina interna attualmente collocata a Isola della Scala, con la messa a disposizione di 62 posti letto complessivi. Ne da notizia l’assessore regionale alla sanità Sandro Sandri, dopo un colloquio con il direttore generale dell’Ulss Alessandro Dall’Ora.

«Questa -sottolinea Sandri – è la migliore dimostrazione della volontà della Regione di mantenere e rilanciare l’Ospedale di Villafranca ed è anche la miglior smentita ai molti che, anche recentemente, hanno sostenuto il contrario. Con la riattivazione del primo stralcio del nuovo Magalini – aggiunge Sandri – si compie un’operazione importante, ma la nostra programmazione sanitaria su Villafranca continua e, nei prossimi mesi, vedrà l’atteso avvio della progettazione del secondo stralcio». Con il passaggio dell’Unità Operativa di medicina interna al Magalini si attivano 62 posti letto, dei quali 31 al secondo piano del monoblocco destinati all’area riabilitativa (ortopedia, neuromotoria e lungodegenza); e 31 al terzo piano, con l’Unità Operativa di Medicina Interna e con posti letto di cardiologia, nefrologia e gastroenterologia.