23 gennaio 2022
Aggiornato 16:30
Politiche sociali

Valdegamberi: «Finanziamenti a enti che assistono disabili e invalidi»

Assegnati circa 284 mila euro come acconto per il 2008 ad una serie di enti che svolgono attività specifiche di assistenza

La Giunta veneta, su proposta dell’assessore alle politiche sociali Stefano Valdegamberi, ha assegnato circa 284 mila euro come acconto per il 2008 ad una serie di enti che svolgono attività specifiche di assistenza. «Si tratta di istituzioni indicate ancora nel 1989 nel Piano Sociale Regionale – ha spiegato Valdegamberi – rispetto ai quali la Regione interviene con contributi finanziari a sostegno di programmi annuali di iniziative.

Abbiamo peraltro previsto di approfondire la conoscenza e l’analisi dell’attività svolta, approvando contestualmente una scheda di rilevazione che tiene conto dell’evoluzione delle modalità operative nell’erogazione dei servizi. Questa scheda è finalizzata a mettere a punto criteri più specifici per quantificare il contributo regionale».

Questi gli enti beneficiari del provvedimento: Associazione Nazionale Famiglie caduti e Dispersi in Guerra – Comitato regionale di Vicenza; ANMIC – Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili, sede regionale di Venezia; ANMIL Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi del Lavoro, sede regionale di Venezia; Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra, sede regionale di Venezia; Centro Internazionale del Libro Parlato «Adriano Sernagiotto» di Feltre; ENS Ante Nazionale Sordomuti, consiglio regionale veneto di Verona; UIC Unione Italiana Ciechi, consiglio regionale veneto di Padova; UNMS Unione Nazionale Mutilati per Servizio, gruppo regionale veneto di Padova.