6 dicembre 2019
Aggiornato 19:00
La Polizia Postale e delle Comunicazioni di Bologna ha sgominato una banda di pirati informatici

Banda romeni clonava bancomat, sette arresti a Bologna

La casa era divenuta la vera centrale operativa della banda

La Polizia Postale e delle Comunicazioni di Bologna ha sgominato una banda di pirati informatici rumeni dediti alla clonazione in larga scala di codici di carte di credito e bancomat. Tutti arrestati dalla Polizia i sette stranieri in trasferta, sei uomini ed una donna, sorpresi in un appartamento di Pianoro nell’Appennino bolognese. La casa era divenuta la vera centrale operativa della banda. Rinvenuta tutta la complessa apparecchiatura tecnica per rubare i codici di utilizzo delle carte insieme ai computer su cui i dati erano stati già immagazzinati. Sequestrate centinaia di carte già clonate e decine di migliaia di euro appena prelevate. Da tempo la Polizia era sulle tracce dei ladri di identità digitali che avevano rubato migliaia di codici dagli sportelli automatici bancari e postali, soprattutto di Bologna e di altri centri emiliano - romagnoli. All’esame dei tecnici informatici della Polizia la complessa apparecchiatura recuperata per accertare le reali entità dell’affare criminale ed individuare le centinaia di vittime cui restituire il maltolto.