18 gennaio 2020
Aggiornato 05:00
Sociale e Vigili del Fuoco

Nelle sedi dei Vigili del fuoco sicurezza e accoglienza per gli anziani

Anche questa estate sono numerose le iniziative di solidarietà e intrattenimento organizzate nei comandi dedicate soprattutto a chi resta solo in città

Nonostante le emergenze e le difficoltà causate dalla gestione dei rifiuti e dagli incendi boschivi, neppure i vigili del fuoco di Napoli hanno voluto mancare all’appuntamento estivo con gli anziani. Per loro hanno organizzato il pranzo di Ferragosto mettendo a disposizione per tutto il giorno una sala climatizzata al riparo dal grande caldo.

L’incontro con gli anziani durante la stagione estiva, infatti, è diventato una consuetudine in molti comandi dei Vigili del fuoco d’Italia dove, con iniziative organizzate spesso in collaborazione con i comuni, con la croce rossa o con altre associazioni, vengono messi in campo eventi di solidarietà e di intrattenimento. Certamente i Vigili del Fuoco non intendono sostituirsi alle associazioni di assistenza, ma semplicemente offrire il loro contributo a quanti restano in solitudine nelle grandi città.

L’incontro però non rappresenta solo un momento di accoglienza e di svago, ma è anche l’occasione per i Vigili del fuoco di diffondere il più possibile le conoscenze in materia di sicurezza.
A Gorizia, ma anche a Grosseto e in altri comandi, gli anziani si sono incontrati nelle aule didattiche dove hanno potuto seguire alcune lezioni sui pericoli che derivano dall’uso imprudente delle apparecchiature elettriche, oppure ascoltare i consigli sui comportamenti da osservare a garanzia della sicurezza e della salute in casa e all’esterno.
Alcuni esperti, nel comando di Vicenza, hanno svolto conferenze sul tema ‘Come affrontare il dolore con la medicina naturale’ e ‘Come evitare le truffe domestiche’, fenomeno che riguarda soprattutto gli anziani, le prede più facili per gli impostori.

Altri Comandi hanno puntato più su attività ludiche organizzando animazioni e attività motorie, lettura dei giornali, proiezione di film, ma anche incontri dedicati alla cura della persona e ai controlli medici, come è accaduto ad esempio a Matera.
A Venezia, grazie a una collaborazione con il Parco regionale naturale del fiume Sile, 180 anziani sono stati accompagnati dai pompieri alla laguna a nord della città dove hanno potuto visitare la foce del fiume. La Chiesa e la Scuola Grande dei Carmini, il Museo storico navale di Venezia e il Parco regionale dei colli Euganei con le splendide ville della provincia di Padova, sono state le altre mete raggiunte dagli anziani grazie ai Vigili del fuoco.

A queste iniziative se ne aggiungeranno altre nel corso dell’estate: spettacoli di cabaret, fuochi d'artificio, mostre fotografiche e altro ancora. I Vigili del fuoco continueranno, per tutta la stagione, ad accogliere nelle loro sedi gli ospiti della terza età coinvolgendoli e rendendoli partecipi del loro impegno nelle quotidiane attività di soccorso.