21 ottobre 2021
Aggiornato 23:00

Sanità, Veneto: «Sandri a riunione conferenza permanente»

L’Assessore regionale alla Sanità, Sandro Sandri, per la prima volta dalla sua nomina, ha partecipato oggi alla riunione della Conferenza Regionale Permanente per la Programmazione Sanitaria e Sociosanitaria del Veneto, tenutasi a Palazzo Balbi, a Venezia. L’Organismo, composto tra gli altri dai Presidenti delle Conferenze dei Sindaci delle Ullss, aveva numerosi punti all’ordine del giorno, tra i quali un primo scambio di vedute con il neo Assessore alla Sanità.

«Amo il gioco di squadra – ha esordito Sandri – e perciò da parte mia troverete un interlocutore attento, sempre disponibile ad ascoltare seriamente proposte ed indicazioni, e presente, perché intendo partecipare personalmente a tutte le sedute della Conferenza». Il dibattito si è quindi spostato sul Riparto del Fondo Sanitario Regionale 2008 in corso di discussione in Commissione del Consiglio regionale.

A questo proposito, Sandri ha illustrato ai Sindaci i contenuti delle proposte modificative da lui presentate alla Commissione nell’ultima seduta, dicendosi fiducioso che il confronto, che riprenderà in Commissione lunedì prossimo, possa portare ad esiti positivi. Sandri ha infine indicato alcune linee sulle quali intende concentrare la sua azione: lo sviluppo delle aree vaste, «che – ha detto l’Assessore – costituiscono una svolta epocale per la razionalizzazione della spesa»; la promozione, innanzitutto tra i giovani, di corretti stili di vita, considerati come la prima garanzia di salute in quanto prima forma di prevenzione; il lavoro sulle liste d’attesa.