15 ottobre 2021
Aggiornato 23:00
Marrazzo: “Quello di oggi è solo un piccolo passaggio che può diventare un grande modello”

Inaugurate le gallerie ipogee ristrutturate del Policlinico Umberto I

Le gallerie ipogee costituiscono il collegamento sotterraneo tra i padiglioni del Policlinico

«Quello di oggi è solo un piccolo passaggio che può diventare un grande modello». Con queste parole il presidente Piero Marrazzo, è intervenuto all’inaugurazione delle gallerie ipogee del Policlinico Umberto I di Roma, ristrutturate dopo i lavori di messa a norma. «Vorrei ricordare – ha continuato Marrazzo – che per quarant’anni giornalisti, magistrati, poliziotti e carabinieri sono andati nelle gallerie ipogee denunciando la situazione esistente. Avevo chiesto di dimostrare ai romani che si poteva fare una ristrutturazione all’Umberto I».

Le gallerie ipogee costituiscono il collegamento sotterraneo tra i padiglioni del Policlinico. La loro ristrutturazione, avviata nel 2007, è stata portata a compimento in soli 100 giorni nel 2008.

Le gallerie, con i loro 1.760 metri di lunghezza, sono il connettivo coperto del complesso degli edifici del Policlinico, per un totale di 10mila metri quadrati di pareti e 4.600 metri quadrati di soffitti e pavimenti, 20mila chilometri di tubazioni. Sono poi previsti cablaggi informatici, telefonici e ottici a servizio di più di 50 edifici, l'illuminazione, anche d’emergenza, il sistema di videosorveglianza con circa 100 videocamere. Durante le opere di rimozione sono stati eliminati più di 200 telai con altrettante porte sia in ferro sia in legno.

A partire da adesso prenderà il via la seconda parte dei lavori per la predisposizione di sottogallerie in cui troveranno definitivamente posto cavi e tubazioni. La fine della seconda fase dei lavori è prevista per la prossima primavera.

«Vorrei ringraziare l’imprenditoria privata – ha detto Marrazzo – per il rispetto dei tempi richiesti. Il mio obiettivo è quello di tenere insieme un sistema. Per questo motivo, in primo luogo, chiederò al governo, al Presidente Berlusconi e ai ministri competenti di rilanciare il percorso di ristrutturazione dell’Umberto I. In secondo luogo, dovremo affrontare tutti gli altri nodi fermi sul campo, perché il Lazio presenta tutta una serie di problematiche. L’obiettivo è di tenere insieme il sistema grazie alla riduzione della spesa e all’abbattimento del deficit, ma non all’assalto dei crediti essenziali di assistenza. Il sistema – ha concluso il governatore del Lazio – potrà reggere, se saremo tutti uniti verso la meta».

Alla cerimonia dell’inaugurazione hanno partecipato anche il rettore dell’Università La Sapienza di Roma, Renato Guarini, che ha testimoniato «quell’attenzione che l’Università ha per la facoltà di Medicina e per il Policlinico in particolare». «Questa giornata – ha affermato – è una tappa importante per il percorso di rilancio del Policlinico, percorso che è frutto della collaborazione avuta dalla Regione e dal Presidente Marrazzo. L’impegno è di proseguire in questa direzione ringraziando anche le donne e gli uomini che lavorano a tutti i livelli in questa struttura».