28 ottobre 2021
Aggiornato 23:00
Viabilità

Aperto cantiere terzo lotto collegamento veloce da lago Garda a Verona

Tra 18 mesi al massimo sarà operativo, impiegando, nel rispetto del codice della strada, soltanto un quarto d’ora

Cerimonia di apertura del cantiere che, di fatto, è il via ad un nuovo tassello concreto del Piano provinciale delle infrastrutture. Tra 18 mesi al massimo sarà, infatti, operativo il collegamento veloce dal lago di Garda a Verona, impiegando, nel rispetto del codice della strada, soltanto un quarto d’ora. Il costo dell’opera tra la Provinciale n.5 «Verona-lago» e il collegamento tra la Statale 12, «Dell’Abetone e del Brennero», in località Bassona e la Provinciale in località Osteria Nuova, è stato previsto in 12 milioni di euro.

Tra le Autorità presenti il Presidente della Provincia Elio Mosele, rappresentanti della Giunta provinciale, dei comune di Bussolengo, Palazzolo e di Pastrengo e l’ Assessore regionale ai trasporti Renato Chisso. Il tratto in nuova sede del terzo lotto ha inizio in corrispondenza della comunale per Palazzolo con la realizzazione di un incrocio delivellato, con sovrapasso, da una rotatoria ed uno svincolo; il tracciato corre in parallelo all’autostrada A-22 «Del Brennero». Chisso, nel suo intervento, ha ricordato che la zona ha un’alta frequentazione turistica e che il finanziamento della Regione di 140 mila euro l’anno, per la durata di 15 anni, ha trovato pieno convincimento da parte della Giunta veneta.

La Provincia di Verona, come ha detto il suo Presidente, ha voluto questo collegamento a scorrimento veloce sulla base delle esigenze del traffico che, proprio lungo la strada provinciale «Morenica» è stato stimato in 25 mila veicoli al giorno (una situazione insopportabile per coloro che sono in viaggio e per i cittadini residenti). Il costo complessivo di tutta la tratta composta dai tre stralci sarà di circa 20 mln di euro.