16 ottobre 2021
Aggiornato 04:00
Piccoli Comuni

Fichera: «Modello innovativo per sostegno ai piccoli comuni laziali»

Da un progetto per salvare dalla chiusura la scuola elementare di Jenne alla realizzazione di un sistema integrato per la sicurezza dei cittadini, da un progetto per il recupero differenziato dei rifiuti alla realizzazione di un impianto di generazione elettrica alimentato a biomasse

Da un progetto per salvare dalla chiusura la scuola elementare di Jenne alla realizzazione di un sistema integrato per la sicurezza dei cittadini, da un progetto per il recupero differenziato dei rifiuti alla realizzazione di un impianto di generazione elettrica alimentato a biomasse.

Questi alcuni dei 30 progetti per lo sviluppo locale vincitori del bando «Diamo gambe alle idee dei piccoli comuni», promosso dall'assessorato regionale agli Affari istituzionali e rivolto ai piccoli comuni distribuiti in tutte le 5 province del Lazio, da Saracinesco (169 abitanti) a Vignanello (4.758 abitanti).

«Sperimentiamo così una modalità innovativa - ha affermato l'assessore regionale agli Affari istituzionali Daniele Fichera - non vengono concessi finanziamenti per piccole iniziative, ma si offre il supporto alla ricerca di finanziamenti per grandi iniziative. Invece di regalare il pesce, vogliamo provare a insegnare a pescare. Con una proposta presentata nell’assestamento di bilancio per il 2008, il fondo per lo sviluppo socio economico dei piccoli comuni, viene portato a 2,5 milioni di euro l’anno e reso stabile per il triennio».

I progetti vincitori hanno prevalentemente obiettivi di valorizzazione storico-culturale e mirano all'incremento del turismo locale, ma non mancano proposte e idee con finalità produttive. Gli enti locali saranno supportati nella realizzazione dei progetti da Sviluppo Lazio, che verificherà la fattibilità, le possibilità di finanziamento e le modalità di realizzazione.

«Contribuire ad accrescere la competitività di questi nostri territori - ha sottolineato il presidente della società, Giancarlo Elia Valori - significa migliorare la qualità della vita dei cittadini, tenuto conto che le conseguenze dei fenomeni economici nazionali e internazionali pesano in maniera più diretta e immediata sui piccoli comuni rispetto a quelli medio-grandi».