17 giugno 2021
Aggiornato 00:30
Indagine Subito.it

Smart working: dad e intrattenimento. Il 2020 dell'elettronica second hand

Intrattenimento, business e più in generale strumenti con funzionalità smart, sono queste le nuove esigenze sviluppate nel corso del 2020 da parte degli italiani

Smartphone
Smartphone Pixabay

Che la tecnologia svolga ormai un ruolo centrale nella vita quotidiana delle persone lo si è visto soprattutto nel corso dell’ultimo anno, in cui gli italiani si sono dati alla ricerca di pc, smartphone, accessori di telefonia e console che potessero aiutarli a far fronte alla «nuova normalità», fatta di smart working, DAD ma anche intrattenimento, nello spazio di una casa che si amplifica e diventa polifunzionale.

Subito, piattaforma n.1 in Italia per vendere e comprare con oltre 13 milioni di utenti unici mensili*, fa il punto sulle tendenze di acquisto degli italiani nell’anno appena passato, evidenziando come all’interno della categoria Elettronica ci sia stata una crescita importante di traffico rispetto all’anno precedente soprattutto per Console e Videogiochi (+24%) e Informatica (+21%), con un totale di quasi 129 milioni di visite e oltre 4,5 milioni di annunci di oggetti in vendita tra cui scegliere, a riprova di come l’usato sia sempre più una valida alternativa ai canali tradizionali anche per l’elettronica.

Cosa ricercano gli italiani in fatto di Elettronica?

Intrattenimento, business e più in generale strumenti con funzionalità smart, sono queste le nuove esigenze sviluppate nel corso del 2020 da parte degli italiani, che sempre di più cercano prodotti che siano dei veri e propri alleati per ogni attività quotidiana.

Sul podio delle parole più cercate nel 2020 all’interno della categoria Elettronica spicca infatti la PS4, che insieme alla Nintendo Switch in ottava posizione, evidenzia la voglia di dotarsi di strumenti di svago per passare il tempo in casa, aumentato nei periodi di lockdown. L’esigenza di munirsi di alcuni strumenti utili per la didattica a distanza o per il lavoro agile trova sostanza nelle posizioni successive, con PC (3°), iPad (9°) e Tablet (10°). La ricerca di diversi modelli iPhone (2°), tra cui iPhone 11 (6°) e iPhone X (5°), tra gli ultimi a essere usciti sul mercato, conferma la passione per il brand e per smartphone all’avanguardia. Nei primi dieci posti troviamo poi un altro brand di tecnologia, Samsung (7°), ma anche un device indispensabile in casa, ovvero la TV (4°).

Entrando nel dettaglio dei prodotti più ricercati per sottocategoria, troviamo molte conferme di quanto già evidenziato nella top 10 Elettronica, soprattutto per quanto riguarda Telefonia e Informatica, dove compaiono iPad (4°) e tablet (5°), spesso prescelti per la DAD per i bimbi più piccoli, perché più intuitivi da utilizzare o quando i computer di casa sono impegnati, ma anche tastiera (8°) e monitor (9°), cercati da chi ha dovuto organizzare un angolo ufficio in casa propria.

Andando a guardare ai Videogiochi poi, si conferma la prima posizione della PS4, che insieme alla PS5, uscita sul mercato a fine anno e già al 3° posto assoluto, evidenzia come la second hand rappresenti sempre di più un canale di acquisto non solo per trovare l’ottimo affare sul modello precedente, ma anche una valida alternativa per la ricerca delle nuove uscite. Insieme alla Nintendo Switch, alla Wii e alla ricerca di giochi dedicati (Fifa 21, The last of Us 2 e Call of Duty i più cercati nel 2020, rispettivamente al 18°, 25° e 38° posto), vanno inoltre a confermare il trend delle console come un must-have per passare il tempo e soddisfare vere e proprie passioni sviluppate nel corso dei periodi di chiusura forzata, come per esempio sport e fitness per tenersi in forma anche tra le mura domestiche.

Il tema delle passioni riscoperte si nota anche nel mondo dell’Audio/Video, dove emerge la ricerca di oggetti utili o di stile, con il ritorno di giradischi (5°), stereo (8°) e lettore CD (9°), così come la voglia di un’esperienza di ascolto di alta qualità grazie ad amplificatori (2°), diffusori (3°), casse (4°) e subwoofer (10°).

Il lato green dell’elettronica second hand

La compravendita dell’usato non rappresenta solo un ottimo modo di risparmiare o trovare oggetti unici, ma anche un comportamento sempre più diffuso e virtuoso***, in grado di incidere positivamente sul Pianeta, producendo un impatto diretto e misurabile sull’ambiente. Infatti, per ogni oggetto comprato usato non solo si allunga la sua vita allontanando la dismissione in discarica, ma viene potenzialmente evitata la produzione del corrispettivo nuovo, risparmiando all’ambiente le emissioni di CO2 e l’utilizzo di materie prime legate alla sua produzione.

Solo per l’Elettronica, grazie alla compravendita su Subito, sono state infatti risparmiate più di 227.299 tonnellate di CO2 in un anno, ma anche 3.080 tonnellate di acciaio, 81 tonnellate di alluminio e 1.400 tonnellate di plastica. Grandi numeri dati da piccoli e semplici gesti che insieme possono fare una grande differenza, e che sono stati quantificati dall’Istituto Svedese di Ricerca Ambientale (IVL) per Subito**** usando il metodo LCA (Life-Cycle Assessment). Ad esempio, un computer fisso usato permette un risparmio di 879kg di CO2, un PC portatile 270kg di CO2. , una TV 168kg e uno smartphone 47kg di CO2.