18 settembre 2020
Aggiornato 08:00
Intelligenza artificiale

DeepL Traduttore aggiunge cinese e giapponese

DeepL, principale azienda tedesca di intelligenza artificiale, è orgogliosa di poter mettere oggi la sua tecnologia di traduzione automatica al servizio del cinese e del giapponese

Intelligenza artificiale
Intelligenza artificiale Pixabay

Nel mondo moderno diventa sempre più importante, sia per lavoro, per studio, esigenze commerciali, comunicare con gli stranieri. Per questo esistono servizi di traduzione professionale online forniti da società specializzate o fornitori di servizi linguistici.  

DeepL, principale azienda tedesca di intelligenza artificiale, è orgogliosa di poter mettere oggi la sua tecnologia di traduzione automatica al servizio di due delle lingue più richieste e più attese: il cinese e il giapponese. DeepL è già conosciuta sia in Europa che oltreoceano come la migliore azienda al mondo per la traduzione basata sull’IA. Ora, dopo un lungo periodo di lavoro e di ricerca, aggiunge alla sua offerta due delle lingue più parlate in Asia, disponibili con una qualità della traduzione superiore ad altri sistemi automatici.

«La Cina e il Giappone sono due tra i paesi più importanti a livello economico e culturale, è quindi naturale che ci fossimo posti da tempo questo obiettivo - ha dichiarato Jaroslaw Kutylowski, amministratore delegato di DeepL - ora che i nostri sistemi producono traduzioni in lingua cinese e giapponese all’altezza dei nostri standard qualitativi, possiamo dire di aver raggiunto un traguardo importante nell’ambito della nostra missione di avvicinare tra loro le persone di tutto il mondo».

Traduzioni in cinese e giapponese

Come sempre, per garantire la migliore qualità, DeepL ha effettuato dei test alla cieca per valutare i suoi nuovi sistemi. A dei traduttori di lingua cinese e giapponese sono state presentate, rendendole prima anonime, delle traduzioni effettuate sia da DeepL che da sistemi concorrenti quali Google e Microsoft, compresi i giganti cinese Baidu e Youdao; i traduttori sono stati quindi invitati a selezionare il risultato più efficace tra quelli proposti. DeepL, ancora una volta, si è rivelato il migliore in tutte le combinazioni linguistiche.

La capacità di ottenere traduzioni in cinese e giapponese dal suono naturale e con un alto livello di accuratezza si è rivelata una sfida entusiasmante per i ricercatori di DeepL. Sulla scia dei progressi compiuti all'inizio del 2020 nell'architettura delle reti neurali, il team di matematici e ingegneri informatici dell'azienda ha allenato nuovi algoritmi su milioni di testi tradotti, per ottimizzarne le prestazioni - coadiuvati in ciò dalle competenze degli esperti di lingua cinese e giapponese che lavorano per DeepL.

Il risultato è una traduzione basata sull'intelligenza artificiale che sa riconoscere diverse migliaia di caratteri cinesi - oltre a quelli kanji, hiragana e katakana della lingua giapponese - e che è inoltre in grado di riconoscere il contesto in cui si trovano le parole e le frasi. I sistemi di DeepL catturano le sfumature linguistiche per produrre traduzioni dal suono naturale e facendo uso della terminologia rilevante per un campo specifico, come quello legale o medico.

La traduzione da e verso il giapponese e il cinese è ora disponibile gratuitamente su DeepL.com. L'aggiunta di queste due lingue porta a 110 il numero totale di combinazioni linguistiche disponibili su DeepL Traduttore, ed estende la copertura linguistica di DeepL a più di 1 miliardo di potenziali nuovi utenti.