18 ottobre 2018
Aggiornato 11:30

L'ex area Expo si sta trasformando in incubatore: si cercano startup

Occhi puntati su progetti volti a migliorare la qualità della vita.
L'ex area Expo si sta trasformando in incubatore
L'ex area Expo si sta trasformando in incubatore ()

MILANO - L’ex sito di Expo, a Milano, si prepara a far posto alle startup. In questi giorni è stata, infatti, lanciata «MindLab», la call per chiamare a raccolta le startup che sviluppano prodotti in linea con la missione del Parco scientifico e tecnologico che si sta formando nell’area che ospitò la manifestazione del 2015.

Occhi puntati quindi sui progetti volti a migliorare la qualità della vita. Arexpo (che selezionerà le manifestazioni di interesse) mette a disposizione da subito spazi e strutture già esistenti, oltre a luoghi rapidamente trasformabili in uffici, in cui i soggetti possano subito far partire le proprie sperimentazioni, creando un contesto di integrazione, collaborazione e contaminazione tra le diverse realtà e discipline.

MindLab si rivolge però anche a soggetti interessati a creare incubatori o acceleratori di start up o a utilizzatori di tecnologie e investitori. Gli ambiti di attività e ricerca a cui guarda il progetto spaziano dalle tecnologie digitali (Iot, Fin-Tech, Cybersecurity ecc.) al manifatturiero (design industriale, edilizia, meccanica), dalle scienze della vita all’agroalimentare, dai servizi legati alle Smart Cities a quelli di intrattenimento.