16 ottobre 2019
Aggiornato 02:30
digital payments

Lanieri si potrà pagare con Apple Pay

Grazie ad Apple Pay gli utenti dell’ecommerce dedicato al su misura maschile Made in Italy avranno accesso a un processo di acquisto ancora più semplice e rapido

BIELLA – Lanieri, il primo ecommerce 100% made in Italy dedicato all’eleganza maschile su misura, oggi introduce per i suoi clienti Apple Pay, strumento semplice, sicuro, attento alla privacy, veloce e conveniente che sta trasformando i pagamenti in mobilità.

Pagamenti senza registrazione
Apple Pay semplificherà ulteriormente il processo di acquisto per i clienti Lanieri in Italia: gli utenti potranno effettuare pagamenti direttamente dal carrello senza doversi registrare al sito. Dopo aver configurato il proprio capo su misura in 3D in pochi semplici step, scegliendo tra i migliori tessuti Made in Italy - Loro Piana, Ermenegildo Zegna, Thomas Mason, Albini e molti altri -  gli utenti Lanieri possono ora completare l’ordine in modo ancora più rapido e intuitivo.

Leggi anche: «In quali negozi si può usare Apple Pay» »

Sicurezza assicurata
Sicurezza e privacy sono al centro di Apple Pay. Quando si utilizza una carta di credito o di debito con Apple Pay, i numeri della carta non vengono memorizzati sul dispositivo né sui server Apple. Viene, invece, assegnato un codice univoco crittografato chiamato Device Account Number che viene  salvato in sicurezza nel Secure Element del proprio dispositivo. Ogni transazione è autorizzata da un unico codice dinamico di protezione unica. «Siamo entusiasti di essere una delle prime aziende italiane a offrire Apple Pay, che permetterà ai nostri clienti pagamenti smart, semplici e sicuri. E 'molto importante per noi dare questa opportunità ai nostri utenti, che preferiscono un processo di acquisto più fluido, saltando la fasi di registrazione - ha detto Simone Maggi, Co fondatore e CEO di Lanieri -. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'industria italiana della moda su misura sempre più accessibile e questa innovazione sul fronte dei pagamenti sarà un potente strumento di fidelizzazione per i nostri clienti sul target alto spendente».

Come funziona
Apple Pay è facile da configurare e gli utenti continueranno a ricevere i vantaggi offerti dalle carte di credito e di debito. Nei negozi, Apple Pay funziona con iPhone SE, iPhone 6 e versioni successive, e Apple Watch. Lo shopping online tramite app o siti web che accettano Apple Pay diventa semplice come il tocco di un dito sul Touch ID, e non è più necessario compilare manualmente lunghi moduli di profilazione o digitare ripetutamente le informazioni di spedizione e di fatturazione. Quando si paga per beni o servizi su app o Safari, Apple Pay funziona con iPhone 6 e versioni successive, con iPhone SE, iPad Pro, iPad Air 2, iPad mini 3 e versioni successive. E’ possibile utilizzare Apple Pay anche su Safari o con qualsiasi Mac introdotto a partire dal 2012 con macOS Sierra e confermare il pagamento con iPhone 6 e versioni successive o Apple Watch, o con il Touch ID sul nuovo MacBook Pro.