#call

Bando da 20 milioni di euro per le startup extra agricole della Sicilia

L'Assessore regionale all'Agricoltura della Sicilia ha annunciato l'apertura di un bando da 20 milioni destinati all'avvio di 1000 startup extra agricole delle zone rurali dell'isola

Bando da 20 milioni di euro per le startup extra agricole della Sicilia
Bando da 20 milioni di euro per le startup extra agricole della Sicilia (Shutterstock.com)

PALERMO - Venti milioni di euro saranno destinati all’avvio di startup extra agricole nelle zone rurali della Sicilia. Un bando importante per la regione, annunciato direttamente dall’assessore regionale all’Agricoltura Antonello Cracolici. Il premio forfettario di 20mila euro sarà concesso per la creazione di nuove imprese extra agricole nelle zone rurali C e D. L’obiettivo è quello di finanziare l’avvio di 1000 nuove imprese in queste aree della Sicilia che risultano più ostili all’innovazione.

Quali progetti possono beneficiare del finanziamento
Tra gli interventi che rientrano nel bando e quindi ammissibili di ottenere finanziamenti, rientrano i progetti di produzione di energia da fonti rinnovabili per la vendita; attività turistico – ricettive in ambito rurale;  attività di valorizzazione di beni culturali ed ambientali; attività informatiche ed elettroniche, e-commerce; servizi per le aziende agricole, per la persona e la popolazione rurale; trasformazione e commercializzazione di prodotti artigianali e industriali.

Chi può beneficiare
I beneficianti del bando (sottomisura 6.2) sono agricoltori o coadiuvanti familiari, microimprese e persone fisiche. Il premio forfettario da 20.000 euro, può essere chiesto singolarmente o in collegamento con altre misure con l’obbligo di rendicontare almeno 14 mila euro di spesa e di concludere la realizzazione del progetto previsto entro 2 anni, pena la restituzione delle somme. Qui per scaricare il bando.