31 maggio 2020
Aggiornato 10:00
report

Microsoft delude il mercato, male Windows e Surface: cresce il Cloud

Il problema sono state le vendite nel settore dei pc, che includono Windows e anche i tablet Surface

NEW YORK - Cattive notizie da Microsoft che ha messo a segno ricavi sotto le attese nel primo trimestre dell'anno. Il gruppo, che ha pubblicato i conti alla chiusura di Wall Street, ha perso oltre l'1,5%. Il problema sono state le vendite nel settore dei pc, che includono Windows e anche i tablet Surface: gli utili hanno toccato quota 8,84 miliardi di dollari, sotto i 9,22 miliardi delle attese degli analisti e in ribasso del 7% rispetto allo stesso periodo del 2016. Solo le vendite di Surface sono crollate del 26% a quota 831 milioni di dollari, il peggior risultato in più di un anno.

Nei dettagli, nel trimestre concluso lo scorso 31 marzo, gli utili sono stati di 4,8 miliardi di dollari, o 61 centesimi ad azione, contro 3,76 miliardi, o 47 centesimi ad azione, di un anno fa. Gli utili adjusted sono di 73 centesimi ad azione contro i 63 centesimi di un anno prima e un consensus di 70 centesimi. Per quanto riguarda gli utili, nei primi tre mesi dell'anno, sono cresciuti del 7,6% a 23,56 miliardi, mentre il mercato si attendeva 23,62 miliardi di dollari.

Anche le spese operative sono cresciute del 12% rispetto al trimestre precedente, toccando quota 8,4 miliardi di dollari a causa dell'acquisto di LinkedIn, comprato a dicembre per 27 miliardi di dollari. È anche la prima volta che i risultati del social network sono stati inseriti interamente nei conti del gruppo. Ha generato 975 milioni di dollari in ricavi, ma ha segnato una perdita operativa di 386 milioni. Infine per quanto riguarda il settore cloud - che include anche la piattaforma di cloud computing Azure - i ricavi sono cresciuti dell'11% a 6,76 miliardi di dollari.

Si tratta di un settore fondamentale che sottolinea come Microsoft stia posizionandosi come leader del mercato cloud e del software on demand. A Wall Street ieri il titolo ha chiuso in rialzo dello 0,65% a quota 68,27 dollari ad azione.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal