digital magics e bricoman

Cosa fa Indigo AI, la startup che ha vinto Chabot Challenge

I 9 progetti finalisti sviluppano programmi per analizzare e simulare il linguaggio umano, attraverso le tecnologie chatbot in grado di riprodurre conversazioni intelligenti e complesse tra esseri umani

Team Indigo AI
Team Indigo AI (Credits photo courtesy of Digital Magics)

MILANO - Automatizzare e migliorare la comunicazione con i propri utenti in chat attraverso caboto e machine learning. E’ questo ciò che fa Indigo AI, la piattaforma di intelligenza artificiale che ha vinto Chabot Challenge, la call for innovation lanciata da Bricoman Italia, il più grande specialista di prodotti tecnici professionali per la costruzione e la ristrutturazione della casa, e Digital Magics.

Indigo AI vince Chabot Challenge
«In tutto il mondo moltissime aziende stanno investendo sulle tecnologie chatbot e siamo convinti che diventerà uno dei trend digitali del 2017 – dichiara Layla Pavone, amministratore delegato di Digital Magics per l’industry innovation – e il progetto condiviso con Bricoman Italia aveva l’obiettivo di trovare soluzioni per innovare la gestione delle relazioni con i loro clienti, grazie ai servizi innovativi delle startup. I progetti finalisti e il vincitore di ‘Chabot Challenge’ dimostrano, ancora una volta, che i talenti italiani non hanno nulla da invidiare rispetto ai neoimprenditori internazionali».

I finalisti
I 9 finalisti, selezionati hanno partecipato alla giornata di pitch che si è svolta all’interno del BM Lab: il nuovo spazio, progettato accanto agli uffici di Bricoman a Rozzano, dedicato all’innovazione e al digitale, in cui le startup potranno lavorare insieme a Bricoman Italia per lo sviluppo di nuovi progetti digitali. I finalisti di Chabot Challenge sono eccellenze tecnologiche che sviluppano chatbot: programmi per elaborare e analizzare il linguaggio umano, creando strumenti semplici, universali e anche multilingua per interazioni e conversazioni con le persone come se fossero utenti veri e propri che scrivono nella chat o con l’integrazione vocale, dando vere e proprie informazioni. A Indigo AI è stato assegnato un premio dal valore di 5mila euro.

L’importanza dell’Open Innovation
Cabot Challenge rappresenta, inoltre, un chiaro esempio di come in Italia si possano attuare meccanismi di Open Innovation, laddove le aziende consolidate possono accorpare startup innovative in grado di generare un valore aggiunto alla corporate attraverso i propri servizi digitale e tecnologici che vanno così a migliorare il business dell’azienda. «Vorrei ringraziare Bricoman Italia perché ha colto perfettamente l’importanza di aprirsi al digitale, non solo con lo sviluppo di questa Call, ma soprattutto con il ruolo attivo e propositivo durante tutto il programma di ‘Open Innovation’ - ha detto ancora Layla Pavone -. Un’ulteriore dimostrazione di quanto Bricoman Italia creda nel valore aggiunto e nell’apporto delle startup, in termini di innovazione, è l’aver creato un vero e proprio spazio di co-working dedicato agli startupper accanto ai loro uffici».