19 gennaio 2020
Aggiornato 16:30
dall'i3p di torino

Natale, quattro startup per i regali sotto l'albero

Con l'avvicinarsi del Natale sorge anche il problema dei regali ad amici e parenti. Perché per quest'anno non ci affidiamo alle startup?

TORINO - L’avvicinarsi del Natale porta con sé anche l’inesorabile «fatica» dei regali. Non sempre riusciamo a trovare il dono giusto per l’amico, la zia che non vediamo da tempo e che viene a trovarci solo per le vacanze natalizie o, perché no, il nostro datore di lavoro. E spesso si finisce per arrabattarsi tra i regali dell’ultimo minuti, a volte ordinati su Amazon, a volte scelti tra le offerte del centro commerciale. Alcune startup, tuttavia, posso offrire dei prodotti o dei servizi davvero interessanti ed essere un’ottima idea per un regalo di Natale, pensato e innovativo. Ne abbiamo selezionate alcune.

URBI, regalare l'abbonamento al Bike Sharing a 29 euro
Scegliere la mobilità sostenibile è facile e veloce con URBI, la app che riunisce i principali sistemi di mobilità urbana e condivisa – car, bike, scooter sharing, taxi, Uber e trasporto pubblico – con l’obiettivo di semplificare all’utente la fruizione dei servizi di urban mobility. In occasione del Natale URBI permette agli utenti di regalare un abbonamento annuale al Bike Sharing di Milano e di Torino a partire da 29 euro. Un regalo sostenibile e senza dubbio utile per vivere la città senza pensieri per tutto l'anno.

Fanceat, la cena di Natale è nel box
Per chi intende organizzare una cena davvero originale per Natale, Fanceat offre la possibilità di possibile mettersi alla prova e ricreare con facilità nella propria cucina piatti e menù delle tradizioni culinarie italiane. La start up, incubata presso I3P di Torino, attraverso l’e-commerce permette di scegliere tra diversi box, divisi in tre tipologie di menù diverse (carne, pesce e vegetariano) per dare l’opportunità ai clienti di farsi recapitare a casa e preparare in circa 60 minuti piatti raffinati, creativi e saporiti: ogni modulo infatti contiene tutti gli ingredienti necessari per un menù di 2 persone accompagnati dal vino giusto e la ricetta che guida passo passo anche i cuochi alle prime armi.

Re-New, la borsa unica e sostenibile
Artigianalità, unicità ed attenzione alla sostenibilità ambientale: questi i tre valori sui quali si fonda la filosofia Re-new, la startup incubata presso Treatabit, percorso di incubazione di I3P dedicato ai progetti digitali. Re-New fonde la tradizione artigianale italiana con la capacità di trasformare ed innovare le modalità di utilizzo dei materiali dando loro vita nuova. Utilizzando e riciclando cinture di sicurezza, coperte militari, fibbie e minuteria militare, nascono i borsoni da viaggio di Re-New: comodi, unici e con una storia da raccontare.

Hekatè, la crema personalizzata per tutte le esigenze
Ascoltare le esigenze del cliente e proporre la soluzione adatta alle sue caratteristiche, utilizzando solo ingredienti di origine naturale e un packaging riutilizzabile. Questa l’innovazione di Hekatè, l’azienda cosmetica italiana che, grazie ad una piattaforma web based e ad una semplice procedura guidata, consente a chiunque di creare in pochi minuti una crema personalizzata con ingredienti di origine naturale in base alle proprie esigenze cutanee e alle preferenze sensoriali, scegliendo anche estratti e fragranze. All’innovazione del prodotto 100% naturale e unico, si aggiunge la ricerca del design perfetto per il packaging: quello esterno, realizzato in legno di mogano, è riutilizzabile; l’imballaggio interno è invece una cartuccia in alluminio completamente riciclabile, che garantisce il minimo ingombro.