l'evento di premiazione

Startup4life, oltre 200 idee per innovare l'agricoltura

Venerdì 18 novembre saranno premiati i vincitori del progetto che ha visto la partecipazione di oltre 200 startup presso la sede di Bayer a Milano

Startup4life, oltre 200 idee per innovare l'agricoltura
Startup4life, oltre 200 idee per innovare l'agricoltura (Credits photo courtesy of Startup4life)

MILANO«Startup4life», la call for ideas realizzata da Ameri Communications, si concluderà il prossimo 18 novembre a Milano con l’Open Innovation Day, una grande giornata di innovazione e networking organizzata presso la sede di Bayer, primo partner e sostenitore del progetto.

Innovazione e precision farming
Sono oltre 200 le startup che hanno partecipato all’edizione 2016 della call: idee, giunte da ogni parte d’Italia, che vanno dalle innovazioni in agricoltura su larga scala all’utilizzo di droni per la gestione delle colture passando per i fertilizzanti biodinamici, senza trascurare proposte per la costituzione di nuove imprese di media e piccola dimensione per il recupero di territori e colture dimenticati negli anni dell’industrializzazione. Non sono mancate inoltre idee ad alto contenuto tecnologico e ingegneristico, che spaziano da nuove tecniche di acquacoltura alla coltivazione idroponica di alghe con obiettivi non solo alimentari.

La premiazione
Le idee più significative e interessanti, selezionate dal Comitato scientifico composto da personalità accademiche, investitori e banche, saranno premiate durante l’Open Innovation Day di venerdì 18 novembre presso la sede Bayer a Milano, a partire dalle ore 10.30. Le startup che si sono distinte nella call usufruiranno di un supporto per tutte le attività di comunicazione per un anno fornito dalla Ameri Communications, oltre che di un percorso di affiancamento mirato e della possibilità di entrare in contatto con grandi aziende e potenziali investors.

Il mercato over 40
È la prima volta che una tale iniziativa per startup si è rivolta al mercato del lavoro over 40: «Si tratta di un mercato in continua evoluzione, fatto di persone con esperienza che hanno idee e competenze specifiche che in alcuni casi per scelta o per necessità si sono rimessi in gioco fuori dal mercato del lavoro ‘tradizionale’- spiega Daniela Ameri, organizzatrice del progetto. A tal proposito è stata sviluppata la sinergia con l’IBAN, Italian Business Angels Network Association, con Club degli Investitori e con Investo in Italia -. Abbiamo voluto creare delle opportunità concrete per questi team di ‘coraggiosi’ che vogliono fare impresa, puntando anche alla risorsa che gli over 40, con la loro esperienza, rappresentano per il mondo del lavoro».