31 maggio 2020
Aggiornato 05:00
digital magics

Startup, l'Italia vola in Germania con Growish e SOLO Virtual POS

L’obiettivo dell’evento è di creare un ponte tra l’ecosistema dell’innovazione italiano e quello tedesco, favorendo le occasioni di incontro e networking tra una delegazione di 40 startup italiane, grandi aziende e investitori tedeschi

Digital Magics vola in Germania
Digital Magics vola in Germania Shutterstock

MILANO - Digital Magics, business incubator quotato sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana, sarà – insieme alle sue startup innovative Growish e SOLO Virtual POS – tra i protagonisti della 2a edizione di Smau|Italy Restarts UP Berlin: l’evento realizzato da ICE|ITA – Italian Trade Agency e Smau che si terrà il 16 e 17 giugno a Palazzo Italia.

Smau|Italy Restarts UP Berlin
L’obiettivo dell’evento è di creare un ponte tra l’ecosistema dell’innovazione italiano e quello tedesco, favorendo le occasioni di incontro e networking tra una delegazione di 40 startup italiane, grandi aziende e investitori tedeschi. «Smau Berlino – anticipa Pierantonio Macola, Presidente di Smau – sarà un’occasione per avvicinare l’ecosistema italiano dell’innovazione nei settori in cui l’Italia è meglio conosciuta Agrifood, Design, Turismo e Fashion con investitori e imprenditori tedeschi. La partecipazione di realtà come Digital Magics e delle sue startup ci dà la possibilità di presentarci al mercato tedesco con le nostre migliori eccellenze. Per loro abbiamo in programma un ricco calendario di iniziative di networking volte a facilitare il contatto e la relazione con i principali esponenti dell’innovazione berlinese». «Fra gli obiettivi di Digital Magics l’internazionalizzazione è sicuramente centrale – dichiara Gabriele Ronchini, Fondatore e Amministratore Delegato di Digital Magics per il Portfolio Development – e partecipare a un evento come Smau Berlino rappresenta un momento molto importante. Vogliamo espandere ed esportare il modello unico del nostro incubatore e della piattaforma lanciata con il network di co-working Talent Garden e con la merchant-bank Tamburi Investment Partners per far conoscere e portare il ‘DIGITAL MADE IN ITALY’ all’estero. Le startup italiane sono pronte per affrontare il mercato globale e sono sicuro che Growish e SOLO Virtual POS dimostreranno il loro valore a partire da Smau Berlino».

Startup, ponte tra Italia e Germania
Agrifood, Industry 4.0, Internet of Things, FinTech, Travel, Fashion and Design saranno i temi portanti della due giorni e Growish, servizio per raccogliere denaro tra amici sul web con la «colletta» online e SOLO Virtual POS, il POS virtuale facile per tutti, saranno le startup «ambasciatrici» a Berlino delle idee innovative sviluppate all’interno dell’incubatore Digital Magics. Digital Magics, Growish e SOLO Virtual POS saranno presentati ufficialmente a investitori e imprese tedesche Mercoledì 15 giugno al cocktail party che si terrà presso l’Ambasciata Italiana a Berlino. Giovedì 16 giugno le due startup si presenteranno in 180 secondi ai rappresentanti dell’ecosistema dell’innovazione italiano e tedesco, dalle 10 a Palazzo Italia. Per Growish saranno presenti Claudio Cubito, Co-Founder e CEO e Domingo Sarmiento Lupo, Co-Founder e CTO, per SOLO Virtual POS Orlando Merone, Co-Founder e Presidente ed Edoardo Raimondi, Co-Founder e CEO.

Cos’è Growish
Growish – www.growish.com – è lo strumento più semplice e sicuro per raccogliere denaro tra amici ed esaudire qualsiasi desiderio. L'obiettivo è diventare la piattaforma di pagamenti di gruppo e funzionalità di lista regalo leader in Europa. È disponibile sia a marchio proprio (Growish.com) che tramite piattaforma SaaS e API per integrazione del servizio di pagamento di gruppo e liste regalo online/in-store in e- commerce, retail, banking, no-profit, agenzie viaggi, servizi editoriali, community. Attualmente già utilizzato nel settore travel da Lastminute.com, sul sito RegalaUnVoucher.com, è in fase di integrazione con altri importanti partner. Amici, parenti e colleghi, che vivono in città, regioni e nazioni diverse, possono versare ognuno la propria quota per qualsiasi occasione – Natale, compleanni, matrimoni, lauree, nascite, anniversari, viaggi, ecc... – in modo automatico, semplice e sicuro grazie alla piattaforma tecnologica e di pagamento sviluppata da Growish. Creata la colletta gratuitamente con
un click, si invitano amici e parenti a partecipare via Facebook, SMS, social o via e-mail. Al termine si può scegliere una magnifico regalo tra oltre 50 partner (Amazon, iTunes, Decathlon, VolaGratis, Privalia, Mondadori, Zalando, Chicco e molti altri) o trasferire con un semplice click l’importo su un conto corrente o regalare la colletta a un fortunato festeggiato – con gli auguri di tutti i partecipanti – perché ne faccia ciò che desidera. Nella versione B2B2C, invece, si procede all’acquisto dei prodotti o servizi del partner che ha integrato il servizio. L’azienda presenterà a Berlino il sito lanciato ListaNozzeOnline.com, un innovativo servizio dedicato agli sposi, per ricevere l’importo dei regali sul proprio conto. È già utilizzato in co-branding da Matrimonio.it (il sito di nozze più visitato d'Italia), Martha's Cottage (lo shop online raccomandato dai migliori Wedding Planner d'Italia), GuidaSposi.it e presto sarà a disposizione di agenzie viaggi e di un rilevante network nazionale.

Cos’è POS
SOLO Virtual POS – www.solo.sh – è un POS virtuale che consente a qualsiasi impresa, commerciante e professionista provvisto di una partita IVA italiana di accettare pagamenti con carte di credito e di debito senza dover strisciare la carta in un supporto fisico, come avviene nei POS tradizionali. Basta comporre e condividere un link web (solo.sh/username) al proprio profilo pubblico e verificato con i clienti, che possono pagare comodamente da qualsiasi dispositivo: uno smartphone, un tablet o un computer. I vantaggi? Nessuna applicazione da scaricare e nessun hardware da utilizzare. Nessun costo di attivazione e nessun canone mensile. La mission di SOLO Virtual POS è abbattere le barriere all’ingresso per l’adozione dei POS da parte di imprese, commercianti e professionisti che vedono nella burocrazia, nei costi di gestione e nella strumentazione degli ostacoli che limitano fortemente l’accettazione dei pagamenti con carta, in un mercato in cui il l’uso del contante è notevolmente maggiore rispetto alla media europea.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal