16 ottobre 2019
Aggiornato 17:00
innovazione

«Toilet-bus», a Milano il primo wc mobile d'Europa

Il bus innovativo girarà l'intera città di Milano in occasione dei grandi eventi. Al posto dei sedili sono stati realizzati: un wc e un orinatoio per uomini, due wc per donne e uno attrezzato per persone con disabilità, dotato anche di un fasciatoio per neonati

MILANO - A quanti di voi è capitato di avere esigenze, per così dire, «fisiche» e non riuscire a trovare un bagno dove andare? Oppure essere costretti a dover consumare un caffè per poter usufruire della toilette del bar? A Milano queste «esigenze» non saranno più un problema perché i bisogni potranno essere fatti direttamente su un bus in movimento.

Al posto dei sedili ci sono i wc
E’ il primo «toielt bus» d’Europa, unico nel suo genere e debutta proprio nel capoluogo lombardo. Si tratta di un vecchio mezzo Atm in disuso, riadattato da Amsa con wc e lavandini.  Sul bus, fatto salvo per il volante, non ci sono posti a sedere, ma 5 bagni pubblici. Nella fattispecie sono stati realizzati: un wc e un orinatoio per uomini, due wc per donne e uno attrezzato per persone con disabilità, dotato anche di un fasciatoio per neonati. Quattro in tutto i lavandini a disposizione. «Toilet-bus» girerà per la città di Milano posizionandosi nei luoghi che ospitano grandi eventi o occasioni importanti, come la Stramilano o la finale di Champions League a San Siro. Nel 2016 il «toilet-bus» dovrebbe effettuare circa 70 eventi, anche se il calendario è in continuo aggiornamento.

Il riadattamento del bus è costato 75mila euro
L’idea non è proprio tutta Made in Italy, dobbiamo ammetterlo. Esempi di questo tipo di servizio arrivano, infatti, dalla Cina, patria delle idee innovative. Il mezzo gode di un ambiente climatizzato e si serve di serbatoi per l’acqua pulita - oltre 2500 litri di autonomia - e serbatoi liquami per oltre 2700 litri. L'alimentazione elettrica necessaria al bus sarà garantita da apposite colonnine installate da A2A collocate nelle aree di parcheggio. La pulizia dei servizi igienici sarà garantita da Amsa tramite una società specializzata che al termine del servizio provvederà allo svuotamento dei serbatoi liquami, al riempimento dei serbatoi di acqua pulita e alla pulizia dei servizi igienici. «Abbiamo importato questa idea innovativa dalla Cina - ha commentato comunale l'assessore all'Ambiente Pierfrancesco Maran - per offrire un servizio in più ai milanesi e turisti e contribuire a mantenere il decoro della città. Il fatto che i bagni siano itineranti ci consente di utilizzarli a seconda delle esigenze nei luoghi di maggior attrattività. Il bus inoltre è esteticamente meno impattante dei classici wc chimici».