moda e tecnologia

Reiv, i jeans a infrarossi che restituiscono energia al corpo

La tecnologia Fir funziona come uno specchio reattivo che cattura le radiazioni termiche emesse dal calore corporeo e le utilizza per restituire energia all’organismo

LECCE - Stilosi, made in Salento, capaci di regalare benessere psicofisico a chi li indossa. Sono i jeans Reiv, prodotti da un’azienda di Leverano, in provincia di Lecce, la Ispo International s.r.l., e in procinto di spiccare il volo per il «White», rassegna fashion che si terrà a Milano, dove i nuovissimi pantaloni denim saranno presentati ai mercati internazionali, dal 27 al 29 febbraio.

Benessere con la tecnologia Fir
Vari modelli di jeans, capaci di adattarsi perfettamente alla silhouette, ma in grado – soprattutto – di contribuire attivamente al miglioramento dello stato di salute di chi li indossa, grazie alla Tecnologia Fir: acronimo che sintetizza la definizione «Far Infrared Ray», ovvero «raggio infrarosso lontano», raggio generatore di vita e fonte di energia diffusa per gli esseri viventi. I primi studi sulla Tecnologia Fir furono nel 1960 ad opera della Nasa, che la utilizzò per le tute spaziali degli astronauti, per stimolare il funzionamento cardiovascolare in assenza di opportunità di esercizio fisico tradizionale. Dal 1980, invece, l’applicazione della fibra in molti altri campi, compresa appunto la creazione di tessuti capaci di migliorare le condizioni psicofisiche.

Come funziona la tecnologia a infrarossi
La tecnologia dei tessuti a infrarossi funziona come uno specchio reattivo che cattura le radiazioni termiche emesse dal calore corporeo e le utilizza per restituire energia all’organismo, con l’effetto di favorire la capacità di rigenerarsi di cellule e tessuti, la perdita di peso, i processi metabolici degli organi vitali e delle ghiandole endocrine, l’eliminazione delle tossine presenti sulla pelle. Inoltre i raggi del lontano infrarosso sono attualmente oggetto di studio come terapia per artrite, spasmi muscolari, rigidità articolare, edema, ipertensione, malattie coronariche e per aumentare il flusso sanguigno, e presto potrebbero diventare anche il modo migliore per migliorare l’elasticità della pelle attraverso la produzione di collagene e una diminuzione della cellulite: insomma, favoriscono una bellezza globale del corpo attraverso una migliore circolazione sanguigna.

La collezione dei jeans Reiv
La collezione dei jeans Reiv, realizzati con questa tecnologia, è caratterizzata da un mood di ispirazione Seventies, che comprende modelli a zampa di elefante nei toni scuri tipici degli anni ’70 e denim con abrasioni, rotture e strappi rock, espressioni dell’animo ribelle dell’ultima parte di questi anni. Jeans che vanno dallo street-style al classico e all’utilissimo ultra-skinny, dal patchwork con ritagli e toppe dai toni in contrasto fino all’elegantissimo denim ricamato con pietre. Jeans di grande interesse stilistico, la cui collezione è stata rivisitata e completata grazie all’apporto fondamentale della designer salentina Lorenza Durante, che ha donato ai capi, in collaborazione con il project manager Antonio Di Summa, un carattere deciso che non rinuncia però all’eleganza e al comfort. Con una certificazione d’eccezione: quella dell’Università di Bergamo e di Stefano Dotti, docente di Ingegneria delle Innovazioni, ad attestare che i jeans Reiv sono prodotti grazie alla tecnologia Fir.