25 gennaio 2020
Aggiornato 22:00
SAMSUNG

Galaxy S7, rendering svela i modelli: sarà presentato il 21 febbraio a Barcellona

Il nuovo gioiello del colosso coreano sarà presentato a Barcellona in occasione del Mobile World Congress. I rumors parlano di un modello «normale» con schermo piatto da 5.1 pollici e un modello Edge con display bi-curvo ai lati da 5.5 pollici

BARCELLONA - Sarà presentato domenica 21 febbraio a Barcellona, un giorno prima dell’inizio del Mobile World Congress, il Galaxy S7, nuovo gioiello della Samsung. A comunicarlo ufficialmente e zittire quindi i rumors un video ufficiale che conferma il prossimo evento Unpacked dove il colosso coreano solleverà il sipario sul nuovo top gamma.

Nuovo Galaxy S7
Il video, come da programma, conferma la data di presentazione, ma svela ben pochi dettagli su quello che sarà il design del nuovo smartphone della Samsung, salvo indicare la presenza del Gear VR, il visore per la realtà virtuale sviluppato dall’azienda coreana. Intanto impazzano i rumors e le previsioni degli appassionati. Nelle scorse settimane, ad attirare l’attenzione, è stata un’immagine apparsa su Twitter, in particolare sul profilo del leader seriale Evan Blass (conosciuto anche con il nome di @evleaks) che in passato si è rivelato essere particolarmente affidabile sui dispositivi di imminente uscita. A tal proposito nell’immagine si vede il modello «normale» cioè con schermo piatto da 5.1 pollici e quella Edge con display bi-curvo ai lati da 5.5 pollici. Salvo ipotizzare un rendering di fantasia, l’immagine confermerebbe i rumors dei giorni scorsi che davano per una certa gamma di Galaxy S7 composta solo da due modelli, mentre nelle scorse settimane si era parlato prima di quattro poi di tre modelli.

Le anticipazioni su Galaxy S7
Nelle scorse settimane sono state tante le anticipazioni, i rendering, i rumors usciti sul nuovo gioiello della Samsung. Partendo dal fatto che si tratta di ipotesi, il popolo della rete ha ipotizzato il ritorno di Samsung alla memoria espandibile via slot microSd, mentre la batteria resterà non sostituibile dall’utente. Non sembra ci saranno display 4K - che Android nitidamente oltretutto non supporta - bensì pannelli Amoled con risoluzione di 2.560 x 1.440 pixel. Ci saranno 4 GB di memoria Ram e due processori a 64 Bit diversi per mercati e versioni: il Qualcomm Snapdragon 820 oppure il Samsung Exynos 8890 realizzato direttamente da Samsung. Il design dei nuovi smartphone, sempre che la foto sia vera, non sembra rivoluzionario ma aderente ai più recenti canoni stilistici della casa con l’impiego di materiali nobili come alluminio di derivazione aerenautica e vetro. Intanto nella descrizione del filmato che ufficializza la presentazione il prossimo 21 febbraio, Samsung suggerisce agli utenti di essere pronti a riconsiderare quello che uno smartphone è in grado di fare.