11 agosto 2020
Aggiornato 23:30
Spazio

Astrium e l'ESA insieme per lo sviluppo del razzo vettore Ariane

Per Ariane 5 Me e Ariane 6 stanziati 414 milioni di euro. Il terzo contratto invece riguarda appunto gli studi di sviluppo dell'Ariane 6, e serviranno a finanziare il progetto fino al termine del 2013

PARIGI - Astrium, principale consorzio spaziale europeo, ha firmato tre contratti con l'Agenzia Spaziale Europea (Esa) per lo sviluppo del razzo vettore Ariane, per un valore di 414 milioni di euro.

TRE CONTRATTI - I primi due contratti riguardano l'Ariane 5 Midlife Evolution, che ha in comune col futuro successore Ariane 6 numerose componenti fra cui principalmente il motore dell'ultimo stadio: si tratta di un propulsore «Vinci» in grado di essere spento e riacceso in volo e che permette dunque di collocare successivamente dei satelliti anche in orbite diverse.
Il terzo contratto invece riguarda appunto gli studi di sviluppo dell'Ariane 6, e serviranno a finanziare il progetto fino al termine del 2013.