17 agosto 2019
Aggiornato 22:30
Telecomunicazioni

Vodafone-Verizon, accordo da 130 miliardi di dollari

Verizon ha comunicato che l'accordo le consentirà di «operare in modo più efficiente», mentre la «proprietà piena fornirà opportunità maggiori sul mercato delle linee via cavo per le imprese e i privati»

ROMA - E' stato ufficializzato l'accordo fra il gigante delle telecom americano Verizon e Vodafone per l'acquisto della partecipazione del 45% che la multinazionale britannica detiene in Verizon Wireless. La transazione, del valore complessivo di 130 miliardi di dollari (quasi 100 miliardi di euro) consentirà a Vodafone di compensare pesanti perdite e si dovrebbe concludere nel primo trimestre del 2014.

Verizon ha comunicato che l'accordo le consentirà di «operare in modo più efficiente», mentre la «proprietà piena fornirà opportunità maggiori sul mercato delle linee via cavo per le imprese e i privati». La compagnia Usa ha reso noto che pagherà a Vodafone 58,9 miliardi di dollari in contanti ed emetterà azioni ordinarie per una valore corrente di circa 60,2 miliardi di dollari perché siano distribuite agli azionisti di Vodafone.

L'acquisizione da parte di Verizon mette fine a una joint-venture durata circa dieci anni e che ha permesso a Vodafone di incassare miliardi di dividendi impedendo a Verizon un controllo totale dell'operatore di telefonia mobile più grande degli Stati Uniti per numero di abbonati e tra i più redditizi.

Secondo il Wall Street Journal, si tratta della seconda più importante acquisizione mai effettuata dopo quella da parte di Vodafone del gruppo Mannesmann nel 1999 per circa 178 miliardi di euro. Il mega accordo, secondo quanto riportato da Bloomberg, prevede tra le varie contropartite anche che Verizon ceda il 23 per cento circa di capitale che detiene in Vodafone Italia.

Intesa con Vodafone prevede uscita da Vodafone Italia - Il mega accordo di Vodafone e dell'americana Verizon, il cui annuncio è atteso oggi, sulla cessione della quota Vodafone nella joint venture sulla telefonia mobile negli Usa (Verizon Wireless) prevede tra le varie contropartite anche che Verizon ceda il 23 per cento circa di capitale che detiene in Vodafone Italia. Lo sostiene Bloomberg, citando fonti anonime e rilevando che si tratta di uno degli aspetti di questa articolata e ingente operazione, il cui controvalore è stimato attorno a 130 miliardi di dollari.

Attualmente la multinazionale britannica Vodafone detiene un 76,86 per cento di Vodafone Italia, mentre il gruppo Verizon possiede il 23,14 per cento.