23 gennaio 2020
Aggiornato 04:00
Un successo

«Halo» incassa 200 milioni di dollari in 24 ore

Il nuovo videogioco Microsoft è un prequel di «Halo: Combat Evolved»

NEW YORK - Il videogioco «Halo: Reach» ha generato oltre 200 milioni di dollari nelle prime 24 ore dalla sua uscita. Stando a Microsoft, che distribuisce lo sparatutto blockbuster, «Halo: Reach» è il più grande evento del 2010 negli Stati Uniti nel settore dell'intrattenimento, eclissando anche i numeri fatti registrare da film hollywoodiani come «Iron Man 2», «Alice in Wonderland» e «Toy Story 3».

PREQUEL - l nuovo videogioco della serie «Halo» è stato svelato in grande stile, contemporaneamente in Europa e negli Stati Uniti, ieri a mezzanotte (le 6 del mattino in Italia).
«Halo: Reach», sviluppato da Bungie, è un prequel all'originale «Halo: Combat Evolved». Ambientato nel 2552, la Noble Team , un gruppo di supersoldati conosciuti come Spartani, deve difendere il pianeta Reach, ultimo bastione della razza umana, dall'attacco della coalizione aliena del Covenant.
Dall'uscita dell'originale nel 2001, la serie si è imposta come fenomeno commerciale generando oltre 2 miliardi di dollari. Per fare un paragone, «Titanic», film che detiene il record per fatturato, dalla sua uscita nel 1997 ha generato 'solo' 1,8 miliardi.