15 ottobre 2019
Aggiornato 12:30

Clima, Pelosi: Pechino collabori nella lotta al surriscaldamento

Il clima è al centro del viaggio della Speaker a Pechino

PECHINO - La presidente della Camera dei rappresentanti americana, Nancy Pelosi, in visita a Pechino, ha lanciato un appello alla Cina affinché collabori nella ricerca di una strategia contro il surriscaldamento globale in quanto un ambiente sano è un diritto umano basilare.

CLIMA - Parlando all'università Tsinghua, istituto dell'elite pechinese, Pelosi è tornata ancora una volta sul clima, argomento principale della sua visita di cinque giorni nella capitale cinese iniziato domenica. La Speaker Usa ha cercato di convincere le autorità cinesi del fatto che la questione è una sfida fondamentale che le due potenze, Cina e Stati Uniti, devono affrontare insieme. Pelosi ha insistito in particolare sulla relazione stretta tra clima e giustizia ambientale affermando che anche il diritto ad un ambiente pulito è un diritto umano. «L'impatto del cambiamento climatico è un rischio tremendo per la sicurezza e il benessere delle nostre nazioni», ha detto Pelosi di fronte a una platea entusiasta formata da 200 studenti.

COLLABORAZIONE CINESE - Del resto la Cina sembra aver finalmente preso a cuore la questione climatica e, come ha fatto sapere ieri il premier cinese Wen Jiabao a Pelosi, il paese intende rafforzare il dialogo con gli Stati Uniti nella lotta al riscaldamento globale e vuole cooperare per ottenere positivi risultati alla conferenza sugli effetti del surriscaldamento del pianeta in programma a Copenhagen, Danimarca, alla fine dell'anno.

Nella capitale danese si discuteranno i termini di un nuovo protocollo in sostituzione di quello di Tokyo, in scadenza nel 2012, che aveva fissato un percorso da seguire per ridurre l'emissione di gas inquinanti nell'atmosfera. Cina e Usa sono tra i massimi produttori di gas responsabili dell'effetto serra