20 ottobre 2021
Aggiornato 15:30
Maltempo

Piogge monsoniche in India, 213 morti nel Gujarat

Pesanti piogge monsoniche hanno provocato 213 morti nell'ovest dell'India, mentre i soccorritori continuano a passare al setaccio i villaggi devastati dall'acqua

https://adv.diariodelweb.it/video/askanews/2017/07/20170731_video_11264690.mp4

AHMEDABAD - Pesanti piogge monsoniche hanno provocato 213 morti nell'ovest dell'India, mentre i soccorritori continuano a passare al setaccio i villaggi devastati dall'acqua. Il bilancio delle vittime nello Stato del Gujarat è salito a 213 da mercoledì 26 luglio 2017, ha confermato un responsabile dei soccorsi, precisando che le acque si stanno ritirando permettendo ai soccorritori di raggiungere i luoghi più remoti dove stanno emergendo altri corpi senza vita. Il numero delle vittime è destinato a salire. Sono 130mila le persone tratte in salvo con gli elicotteri e le imbarcazioni. Il primo ministro indiano Narendra Modi, che ha sorvolato la settimana scorsa le aree devastate del Gujarat, ha garantito, in un intervento radiofonico, che tutte le persone colpite riceveranno l'aiuto necessario. Fortemente colpito anche lo stato di Assam, con almeno 77 morti.