24 giugno 2017
Aggiornato 17:30
Rogo di Londra

Incendio alla Grenfell Tower di Londra, Gloria e Marco sono morti

Gloria Trevisan e Marco Gottardi, i due giovani italiani intrappolati nel rogo della Grenfell Tower di Londra, sono morti. La notizia ufficiale è stata comunicata dall'avvocato della famiglia Trevisan, avvertito dalla Farnesina

LONDRA- Gloria Trevisan e Marco Gottardi, i due giovani italiani intrappolati nel rogo della Grenfell Tower di Londra, sono morti. La notizia ufficiale è stata comunicata dall'avvocato della famiglia Trevisan, avvertito dalla Farnesina. Secondo le autorità di polizia, al momento, il bilancio complessivo delle vittime del terribile rogo scoppiato in un casermone popolare e multietnico, nel cuore del ricco quartiere di Kensington, è salito a 30. "Sappiamo che almeno 30 persone sono morte in seguito all'incendio e temo che il numero sia destinato ad aumentare" ha detto il comandante Stuart Cundy, annunciando l'apertura di un'inchiesta ma escludendo comunque l'ipotesi del dolo.

Ancora disperse 70 persone
Secondo la stampa mancano all'appello ancora settanta persone e la polizia ha reso noto che alcune delle vittime potrebbero non essere mai identificate. In ospedale ci sono ancora 24 persone, di cui 12 in condizioni molto critiche.

Almeno 600 persone ci abitavano
I vigili del fuoco continuano a cercare come possono nello scheletro carbonizzato del grattacielo di 24 piani, dove abitavano almeno 600 persone, impiegando anche droni e cani per le ricerche, ma i piani più alti sono inaccessibili in quanto dichiarati strutturalmente instabili. Intanto cresce la rabbia per l'uso di un materiale di rivestimento scadente che avrebbe favorito il propagarsi delle fiamme.