15 novembre 2018
Aggiornato 01:30

Paura terrorismo a Bruxelles, «neutralizzato» somalo: ha accoltellato due agenti

Nel centro di Bruxelles un uomo con un’arma bianca, forse un machete, ha attaccato una pattuglia della polizia, ed è stato colpito dal fuoco degli agenti, due dei quali avrebbero riportato ferite non gravi

BRUXELLES - Nel centro di Bruxelles un uomo con un’arma bianca, forse un machete, ha attaccato una pattuglia della polizia, ed è stato colpito dal fuoco degli agenti, due dei quali avrebbero riportato ferite non gravi. Lo riferiscono media belgi. Il fatto è avvenuto stasera verso le 20.20. Secondo ile prime informazioni, l’uomo - un somalo di 30 anni - avrebbe gridato «Allah Akhbar». L’aggressore, secondo le prime informazioni, sarebbe stato trasferito in ospedale in gravi condizioni, tra la vita e la morte. I due soldati attaccati con il coltello hanno sparato all'aggressore che sarebbe morto. Lo riferisce la polizia citata dal De Standaard e dal Nieusblad.

Due militari feriti
I due militari sono stati feriti: uno al volto e l'altro a una mano. Non si contano altre persone coinvolte nell'aggressione. Lo riferisce la procura di Bruxelles. L’uomo non sarebbe conosciuto alle forze dell’ordine per fatti legati al terrorismo. «I primi elementi che abbiamo indicano che si tratta di un atto isolato e di una persona isolata», ha detto il sindaco di Bruxelles, Philippe Close, sottolineando che nessun evento è stato annullato e che il livello di allerta rimane lo stesso. «Le nostre forze mantengono lo stesso dispositivo», ha spiegato il sindaco.

Situazione sotto controllo
Il premier belga, Charles Michel, su Twitter ha espresso la sua solidarietà ai soldati: «I nostri servizi di sicurezza rimangono in allerta - ha aggiunto - stiamo seguendo la situazione da vicino». Boulvard Emile-Jacqmain è una zona centrale della capitale belga. L’unita di crisi antiterrorismo in un tweet ha comunicato che la situazione è «sotto controllo»: ovviamente attorno alla zona dell’aggressione è stato creato un perimetro di sicurezza.