14 novembre 2019
Aggiornato 16:30
Cronaca | Stati Uniti

Forse una disputa fra colleghi all'origine della sparatoria a New York

La seconda vittima sarebbe una ragazza estranea ai fatti

NEW YORK - Potrebbe essere stata una disputa fra colleghi a provocare la sparatoria nei pressi dell'Empire State Building di New York, in cui almeno due persone sono state uccise (incluso l'uomo armato che ha aperto il fuoco), e almeno altre dieci sono state ferite. Lo rivela il New York Post, secondo cui la seconda vittima sarebbe un passante estraneo ai fatti. Secondo un testimone, il responsabile della sparatoria sarebbe un ragazzo bianco di circa vent'anni, che è stato ucciso dalla polizia all'esterno dell'edificio sulla 5th Avenue all'altezza della 34esima Strada.

La seconda vittima sarebbe invece una ragazza, mentre alcune persone sarebbero state ferite alle gambe. Il traffico intorno all'aerea è stato bloccato, mentre i feriti sono stati portati al St. Luke's Hospital e al Bellevue Hospital.