21 novembre 2019
Aggiornato 04:30
Dopo le dimissioni per lo scandalo delle tesi

Guttenberg dona lo stipendio alle famiglie dei soldati in Afghanistan

E la Merkel gli lascia la porta aperta: è un politico molto dotato

BERLINO - Il ministro uscente della Difesa tedesco, Karl Theodor zu Guttenberg (Csu), che si è dimesso dopo le accuse di avere copiato la tesi di dottorato, ha deciso di donare lo stipendio alle famiglie dei soldati morti in Afghanistan. Un gesto nobile da parte del Barone zu Guttenberg, al quale la cancelliera Angela Merkel (Cdu) lascia la porta aperta.

All'ente dell'esercito che segue i parenti dei soldati caduti nel Paese centro-asiatico andranno - rivela Bild - ben 30.923 euro, che provengono dallo stipendio da ministro di marzo, più il salario da deputato e i soldi che gli spettano come ex ministro ed ex deputato. Il 39enne Guttenberg, che è stato nove volte in Afghanistan, conferma così il suo legame speciale con le truppe, scrive il tabloid.

Intanto, dalle colonne della Stuttgarter Nachrichten, Merkel non esclude un ritorno tra le sue file dell'ex astro dei conservatori tedeschi: «Le porte della politica restano aperte per quanto mi riguarda», ha affermato la «Kanzlerin», spiegando che avendo fatto un bilancio tra i suoi pregi e difetti ha concluso che Guttenberg è un politico molto dotato e che si è contraddistinto come ministro della Difesa.