20 novembre 2019
Aggiornato 15:49
Germania

Guttenberg dice addio al titolo di Dottore, Merkel con lui

Il ministro fa ammenda di fronte alle accuse di plagio e chiede all'Università di Bayreuth la revoca del suo titolo: «Ho fatto degli errori»

BERLINO - In Germania scusarsi e mantenere dignitosamente l'incarico è possibile: il ministro della Difesa tedesco, Karl Theodor zu Guttenberg, fa ammenda di fronte alle accuse di plagio e chiede all'Università di Bayreuth la revoca del suo titolo di dottore, a causa di «gravi mancanze» commesse nella redazione del suo lavoro. E i sondaggi lo pagano, con il 68% dei tedeschi che respingono le dimissioni dell'uomo Csu (Unione cristiano sociale, partito bavarese fratello della Cdu di Angela Merkel).

Il barone zu Guttenberg, sotto pressione da mercoledì scorso dopo le rivelazioni del quotidiano di Monaco di BavieraSueddeutsche Zeitung e che nel frattempo si è guadagnato il soprannome di «Baron copia-incolla» o di «Baron von Googleberg», ha annunciato la sua mossa vincente ieri sera durante un comizio elettorale a Kelkheim, vicino a Francoforte: «Nel fine settimana mi sono nuovamente occupato della mia tesi ed è giusto aver detto che non porterò più il titolo di dottore», ha spiegato il ministro, che in precedenza aveva annunciato di rinunciare «temporaneamente» al titolo fino a quando l'Università di Bayreuth, che gli ha assegnato il dottorato in giurisprudenza con il massimo dei voti nel 2006, non avesse chiarito le accuse.

«Ho fatto degli errori, li ho fatti inconsapevolmente», ha spiegato il 39enne astro dei conservatori tedeschi, sottolineando che non portare più quel titolo è una decisione che fa male. A causa di questi errori nella dissertazione(secondo alcuni i due terzi sono 'sospetti'), il leader cristiano-sociale ha chiesto all'Università di Bayreuth di riprendersi il titolo, ha spiegato l'Università ieri sera tardi, anche se dovrà, per correttezza, esaminare la leggittimità del lavoro. Già venerdì il ministro aveva presentato le sue scuse «sincere», garantendo tuttavia di avere preparato la sua tesi in più di sette anni in maniera «minuziosa».

La Cancelliera Angela Merkel non lo lascia solo: «Ho chiesto a zu Guttenberg di diventare ministro della Difesa e non gli ho chiesto di fare il collaboratore scientifico o il dottore», ha sottolineato il capo di governo tedesco. «Ciò che mi interessa è il suo lavoro di ministro della Difesa. E svolge le sue funzioni alla perfezione. Questo è quello che conta», ha insistito Merkel.