25 febbraio 2020
Aggiornato 14:00
Spagna

Lleida, giubbotto catarifrangente per prostitute

Costrette dalla Guardia Civil per evitare la multa

MADRID - Le prostitute possono costituire un pericolo per la circolazione, specie se non indossano l'obbligatorio giubbotto catarifrangente: codice alla mano, la Guardia Civil spagnola non ha esitato a multare con 40 euro le ragazze scoperte ad esercitare su una strada provinciale della città catalana di Lleida.
La legge spagnola - che non proibisce la prostituzione, che rimane in un limbo legale - obbliga infatti i pedoni che circolino su strade extraurbane a indossare il giubbotto: per evitare le multe che piovevano sempre più numerose le ragazze che frequentano la Ll-11 hanno accettato di adeguare l'abbigliamento al codice della strada: magari col vantaggio di essere viste da più automobilisti.