29 marzo 2020
Aggiornato 15:00
Papa in Gb

Cameron: Vaticano nostro alleato in lotta povertà

Il benvenuto del premier britannico sul Corriere della Sera

ROMA, 16 set  - Un caloroso benvenuto al Papa compare oggi sulla prima pagina del Corriere della Sera a firma del primo ministro britannico, David Cameron, "felice" che il pontefice abbia accettato l'invito ricevuto da Sua Maestà la Regina.

Il primo ministro conservatore sottolinea come la Santa Sede sia un "partner nel conseguimento degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio fissati dall'Onu", che saranno discussi alle Nazioni unite a New York la prossima settimana. "Alleviare la povertà - sostiene Cameron - è una delle massime sfide per il mondo. La condizione assurda in cui troppa gente oggi vive, in compagnia costante di malattie e miseria, è un insulto morale agli occhi di tutti noi che viviamo nell'agio dei Paesi ricchi".

La "stretta cooperazione" di Londra con la Chiesa cattolica avviene anche nella campagna contro i cambiamenti climatici: "Anche qui saranno i poveri a soffrire di più se non interverremo per mitigare il surriscaldamento globale", afferma Cameron. Il leader conservatore ricorda anche come la dottrina sociale cattolica voglia creare una società più responsabile, "dove tutti esercitiamo i nostri doveri verso gli altri, verso le famiglie e le comunità".

Cameron dice di non condividere l'affermazione che il suo Pese sia "essenzialmente laico" e afferma che la visita papale debba essere accolta da "tutti coloro che guardano con favore al contributo dato dai gruppi di fede nella nostra società, che capiscono che la fede è un dono prezioso e non un problema da superare".

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal