20 gennaio 2022
Aggiornato 15:00
Elezioni presidenziali

In Austria trionfo dell'uscente Fischer

L'estrema destra ottiene il 16%

VIENNA - Il capo dello Stato uscente austriaco, il socialdemocratico Heinz Fischer, è stato trionfalmente rieletto alle elezioni presidenziali con circa il 78% dei voti. Lo sostiene il sondaggio dell'istituto Arge che assegna alla candidata dell'estrema destra, Barbara Rosenkranz, circa il 16% dei suffragi.

La riconferma di Heinz Fischer, 71 anni, per un secondo mandato di sei anni, era praticamente scontata: i sondaggi gli attribuivano tra l'80 e l'82% dei voti. I riflettori però erano rimasti puntati nelle ultime settimane sulla 51enne signora Rosenkranz, grazie anche alle sue dichiarazioni estremiste e provocatorie. Il suo partito, la Fpoe, assieme all'altra formazione di estrema destra, la Bzoe, ha raccolto alle europee dell'anno scorso il 17,7% dei voti.