9 dicembre 2019
Aggiornato 23:00
Esteri. Brasile

L'ultimo sopravvissuto della tribł Akuntsu scampa ad agguato

L`incidente, ha riferito l'associazione Surviaval international, č avvenuto il mese scorso a Tanarś. La sua tribł venne sterminata dagli allevatori

SAN PAOLO - Sconosciuti hanno cercato di uccidere a colpi di fucile l'Uomo della buca, ultimo sopravvissuto di una tribł amazzonica incontattata, gli Akuntsu. L'incidente, ha riferito l'associazione Surviaval international, č avvenuto il mese scorso a Tanarś, un territorio indigeno nello stato amazzonico di Rondōnia, in Brasile, ma se ne č avuta notizia solo ora.

Non si sa se i sicari volessero uccidere l'Indiano o solo metterlo in fuga. Ma i mandanti pił probabili dell'attacco sono gli allevatori dell'area che si oppongono agli sforzi compiuti dal governo per proteggere il suo territorio.

L'indiano č stato soprannominato «Uomo della buca» perché scava buche di diversi metri di profonditą sia per catturare gli animali sia per nascondersi in caso di intrusioni. Si ritiene che sia l'ultimo sopravvissuto del suo popolo, una tribł massacrata dagli allevatori negli Anni Settanta e Ottanta.

Le uniche immagini disponibili dell'Uomo della Buca - anche quella che illustra la notizia - sono state fugacemente catturate dal produttore cinematografico Vincent Carelli. Carelli le ha utilizzate nel suo film «Corumbiara» che documenta il genocidio degli Akuntsu e di altre tribł nella regione.