11 dicembre 2019
Aggiornato 08:30
Elezioni Uruguay

Oggi il ballottaggio per presidenziali, Mujica favorito in Uruguay

Gli contende la poltrona il liberale Lacalle

MONTEVIDEO - Grande attesa in Uruguay per il ballottaggio delle presidenziali che si svolgerà oggi: grande favorito è l'ex guerrigliero Josè Mujica, candidato della coalizione di sinistra al potere, arrivato largamente in testa nel primo turno delle elezioni presidenziali, ma con una percentuale leggermente inferiore al 50%.

A contendergli la poltrona è l'ex-presidente, il liberale Luis Alberto Lacalle. A votare per il nuovo presidente, il successore di Tabarè Vazquez, primo capo di stato di sinistra della storia dell'Uruguay, sono chiamati oltre 2,5 milioni di elettori.

Mujica, imprigionato durante gli anni della dittatura per la sua attività in prima linea nella guerriglia urbana, ha buone possibilità di seguire le tracce del presidente del Nicaragua, Daniel Ortega, unico ex rivoluzionario armato ad essere stato eletto in un paese latino-americano.

Ex colonia spagnola, l'Uruguay situato nel mezzo tra i due giganti sudamericani, Argentina e Brasile, ha vissuto un periodo di violenta dittatura militare dal 1973 al 1985.