7 dicembre 2019
Aggiornato 12:00
La protesta

Corteo anti-Wto con i Black Block, scontri a Ginevra

Vetrine infrante e auto colpite alla manifestazione contro l'Organizzazione mondiale del commercio

GINEVRA - Quattordici persone sono state arrestate ieri a Ginevra a seguito dei violenti scontri scoppiati durante un corteo di protesta contro l'Organizzazione mondiale per il commercio (Omc). Alla manifestazione hanno partecipato alcune migliaia di persone (3mila secondo la polizia, 5mila secondo gli organizzatori), ma protagonisti delle violenze sono stati 200 black bloc che hanno infranto vetrine di negozi e banche e incendiato alcune auto.

LACRIMOGENI E PROIETTILI DI GOMMA - La polizia ha impiegato gas lacrimogeni, proiettili di gomma e idranti per isolare i manifestanti incappucciati e vestiti di nero, che sono riusciti comunque a causare ingenti danni. La manifestazione era stata convocata contro una riunione dell'Omc, che si terrà domani.