15 novembre 2019
Aggiornato 21:30
Esteri. USA

Guantanamo, Senato USA: sì a detenuti per il processo

Ma soltanto dopo che Congresso avrà ricevuto piano dettagliato

WASHINGTON - Il senato degli Stati Uniti ha confermato ieri, in un voto sul bilancio 2010 del dipartimento della sicurezza interna, il suo accordo per l'ingresso di detenuti di Guantanamo sul territorio statunitense in vista del loro processo davanti a un tribunale di diritto comune.

Il progetto di bilancio 2010 del dipartimento della sicurezza interna «vieta che gli attuali detenuti siano trasferiti negli Stati Uniti (..) salvo che per esservi giudicati e soltanto dopo che il Congresso avrà ricevuto un piano dettagliato» dei rischi che si corrono. Ogni trasferimento sarà autorizzato soltanto 45 giorni dopo che il Congresso avrà ricevuto il piano, secondo il testo.

Il testo precisa anche che nessun detenuto dovrà essere rimesso in libertà sul territorio degli Stati Uniti, ma anche nei suoi territori d'oltremare (Gua, Isole Samoa, Portorico, Marianne del Nord, isole Vergini).