15 ottobre 2019
Aggiornato 18:30
I motivi della modifica non sono chiari

Gaffe etnica di Microsoft, sbianchettato testimonial nero

Spot per la Polonia obbliga alle scuse il colosso di Redmon

NEW YORK - Microsoft «sbianchetta» un testimonial nero in uno spot pubblicitario per la Polonia. Ed è subito polemica, per cui il colosso di Redmond ha dovuto affrettarsi a chiedere scusa. I motivi della modifica non sono chiari.

Di certo c'è che nella versione originale, apparsa sul sito americano del gigante dei computer, seduti a un tavolo durante un'ipotetica riunione, si vedono tre impiegati: un uomo di origine asiatica, un afroamericano e una donna. L'immagine apparsa sul sito polacco di Microsoft è stata invece modificata: il viso del secondo soggetto è stato sostituito con quello di un bianco. Ma chi ha editato la foto si è dimenticato di sbiancare le mani «originali» del secondo uomo.

Dunque, la società creata da Bill Gates che ha subito eliminato la pubblicità incriminata: «Stiamo cercando di scoprire qualche dettaglio in più su quello che è successo», hanno fatto sapere dal quartier generale.

La notizia è rimbalzata su vari siti stranieri, fra cui quello della Bbc, e su «Photoshop Disasters», un blog che ironizza sui fotomontaggi fatti male. Qui si possono leggere numerosi commenti. Un utente ha ironizzato: «Il viso nero e la mano bianca sono in realtà un simbolo di armonia interraziale. Vuol dire che si può essere bianchi e neri, vecchi e giovani allo stesso tempo».