16 ottobre 2019
Aggiornato 17:00
Era uno dei principali dirigenti politici iracheni

Morto leader sciita Al Hakim

Era ricoverato in un ospedale di Teheran

BAGHDAD - Abdul-Aziz Al Hakim, uno dei principali dirigenti politici sciiti iracheni, è deceduto in un ospedale di Teheran, dove era ricoverato in condizioni critiche: lo hanno reso noto i collaboratori dell'uomo politico. Al Hakim era in cura per un tumore ai polmoni e le sue condizioni erano recentemente peggiorate.

Al Hakim, capo del Consiglio Supremo Islamico Iracheno (fino al 2007 denominato Consiglio Supremo per la Rivoluzione Islamica, la principale formazione sciita), era uno dei più influenti dirigenti politici iracheni, con stretti legami sia con le autorità statunitensi che con quelle iraniane.