20 novembre 2019
Aggiornato 04:30
Golpe Hondura

L'ONU chiede ritorno «immediato» del presidente Zelaya

Deposto da un colpo di Stato domenica

NEW YORK - L'Assemblea generale delle Nazioni Unite ha chiesto il ritorno «immediato e senza condizioni» del presidente dell'Honduras Manuel Zelaya. L'organismo ha adottato la risoluzione per acclamazione e ha chiesto ai 192 Stati membri dell'Onu di non riconoscere alcun governo in Honduras al di fuori di quello di Zelaya. Il presidente si trovava in aula al momento del voto ed è stato acclamato con un applauso dai diplomatici presenti.

Zelaya, al potere dal 2006, è stato rovesciato domenica all'alba per aver tentato di organizzare una consultazione popolare che spianava la strada ad una sua possibile rielezione, uno scrutinio giudicato illegale dalla Corte suprema. I militari lo hanno arrestato costringendolo a trasferirsi in Costa Rica.