14 luglio 2020
Aggiornato 02:30
Politica | Elezioni Sudafrica

ANC vince ma in lieve calo rispetto al 2004

Zuma potrebbe comunque contare su una maggioranza di due terzi

PRETORIA - Con il 99 per cento delle schede scrutinate è ormai certo che l'African National Congress, guidato da Jacob Zuma, si è riconfermato come il principale partito del Sudafrica con una maggioranza del 66,2%. Nelle elezioni del 2004, quando era sotto la leadership del rivale di Zuma, Thabo Mbeki, l'Anc aveva conquistato il 69,69% dei voti.

Zuma, che si accinge a diventare il nuovo presidente del Sudafrica, potrebbe dunque contare in Parlamento su una maggioranza di due terzi (su un totale di 400 deputati), necessaria per modificare la Costituzione. Al secondo posto, a larga distanza, si è piazzata l'Alleanza Democratica con il 16,24%.

L'opposizione ha peraltro conquistato la maggioranza nella regione più ricca del Paese, nel «Western Cape», dove sono stati fondamentali i voti dei cittadini bianchi e di quelli misti. La zona è la più turistica del Sudafrica e quella nota per la produzione del vino.