24 ottobre 2019
Aggiornato 06:00
Auto novità

La nuova Land Rover Discovery ai raggi x

Dopo il lancio della Sport arriva, finalmente, anche la quinta serie della Discovery «originale». Ecco come è cambiata dentro e fuori.

MILANO - In occasione del Salone di Parigi la Land Rover ha tolto i veli alla quinta generazione del suo best seller, la Discovery, che in 26 anni di carriera ha sfondato quota 1,2 milioni di esemplari venduti. La commercializzazione sarà avviata a partire dalla primavera del 2017. In totale saranno proposte 18 tinte esterne e 14 varianti dei cerchi di lega con dimensioni da 19, 20, 21 e 22 pollici.

(Land Rover)

Discovery First Edition
In occasione del lancio del modello, sarà proposta in serie limitata di 2.400 esemplari la Discovery First Edition, caratterizzata da contenuti esclusivi come la mappa incisa sulle finiture di alluminio esterne ed interne, una dotazione di serie full optional e la disponibilità di tinte esclusive: le combinazioni previste sono Namib Orange con dettagli esterni neri, tetto Narvik Black e cerchi di lega neri da 21", oppure Silicon Silver con dettagli esterni neri e cerchi Silver da 21" e Farallon Black, con dettagli esterni neri e cerchi Silver da 21». La gamma standard prevederà, invece, gli allestimenti S, SE, HSE ed HSE Luxury.

(Land Rover)

Design ultra moderno
Lo stile, inconfondibile, è quello che caratterizza tutti gli ultimi modelli del marchio. Lunga 4,97 metri (+141 mm), con un passo di 2,92 metri (+38 mm) e una larghezza di 2,22 metri, vanta ora un coefficiente aerodinamico di 0,33, un record nella storia del modello.

(Land Rover)

Non si direbbe, ma è dimagrita parecchio
Nonostante siano accomunate dallo stesso nome, la Discovery e la Discovery Sport sono state realizzate sfruttando piattaforme diverse. Quella che adotta la nuova Discovery è in alluminio con sospensioni posteriori Integral Link. Soluzione che ha permesso di ridurre fino a 480 kg la massa totale (fino a 2.099 kg a vuoto), a tutto vantaggio di guidabilità ed emissioni.

(Land Rover)

Dentro ci stanno (comodi) anche 7 giocatori di basket...
Punto di forza della Discovery sono senza dubbio i sette posti con sedili singoli riconfigurabili elettricamente, cinque dei quali dotati di attacchi Isofix. Al contrario di molte concorrenti, la cui terza fila è adatta solo ai bambini, i sedili della terza fila della Discovery sono stati progettati per accogliere adulti alti fino a 190 centimetri. In più, il sistema Intelligent Seat Fold può essere controllato anche da remoto tramite un'app dedicata.

(Land Rover)

...e viaggiano tutti in prima classe
A disposizione dei passeggeri ci sono fino a nove prese Usb, sei da 12 Volt e l'hotspot wi-fi 4G capace di connettere fino a otto dispositivi, oltre al riscaldamento di tutte le sedute, la climatizzazione della prima e seconda fila e la funzione massaggio per guidatore e passeggero. 

(Land Rover)
(Land Rover)

La plancia è da astronave
Il sistema d'infotainment InControl Touch Pro vanta uno schermo da 10 pollici e integra la tecnologia Dual View, la TV digitale, la navigazione satellitare, i comandi della climatizzazione, il Bluetooth e il pacchetto delle App InControl per le funzioni controllabili da remoto. 

(Land Rover)

Il bagagliaio è più capiente di un armadio
Nella configurazione a sette posti la capacità del vano bagagli è di soli 238 litri, ma le cose cambiano, e di molto, quando si viaggia in cinque (1.231 litri). Abbattendo anche la seconda fila si arriva addirittura alla capacità record di 2.500 litri. Ma non finisce qui: oltre al portellone elettrico è previsto anche il Powered Inner Tailgate, un pannello ribaltabile con uno sbalzo di 285 mm, utilizzabile anche come seduta e garantito per un peso di 300 kg. A bordo sono inoltre previsti numerosi vani portaoggetti: quello della console centrale può contenere due bottiglie da due litri. 

(Land Rover)
(Land Rover)

L'assetto è regolabile in altezza
Per salire e scendere agevolmente dalla vettura la Casa ha introdotto il sistema Auto Access Height, che prevede l'abbassamento di 40 mm delle sospensioni pneumatiche. Per divertirsi in fuoristrada, invece, e superare guadi profondi fino a 90 cm, la nuova Discovery si avvale del sistema Wade Sensing per la misurazione della profondità. Altri sistemi utili sono il Terrain Response 2, che permette di scegliere fra cinque modalità di guida, l'All-Terrain Progress Control per impostare una velocità costante di avanzamento, gestita poi in automatico dalla vettura, l'Hill Descent Control, il Gradient Release Control e il Roll Stability Control.

(Land Rover)

Motori benzina e diesel a 4 e 6 cilindri
La gamma dei propulsori include l'unità benzina Si6 Supercharged V6 da 340 CV e quelle diesel Td4 2.0 da 180 CV e 430 Nm (6 l/100 e 159 g/km), Sd4 2.0 biturbo da 240 CV e 500 Nm (6,3 l/100 km e 165 g/km) e Td6 V6 da 258 CV (249 CV per il mercato italiano). Tutte abbinate unicamente al cambio automatico ZF a otto marce e alla trazione integrale permanente con ridotte opzionali. 

(Land Rover)

3.500 kg di peso massimo rimorchiabile
I clienti interessati al traino possono contare sul gancio elettrico a scomparsa, sul Trailer Light Test attivabile a distanza, sulla regolazione dell'altezza dell'asse posteriore Rear Height Adjust, sul sistema di telecamere dell'Hitch Assist e sul Nose Load Measurement per evitare il sovraccarico del gancio e sul sistema l'Advanced Tow Assist per facilitare le manovre del rimorchio stesso. Oltre alle immagini della retrocamera sovrapposte alle linee della traiettoria prevista, è possibile poi automatizzare il controsterzo per compiere le manovre più delicate.

(Land Rover)

Dispositivi di sicurezza al top
Sul fronte sicurezza alla nuova Discovery non manca proprio nulla. La lista dei dispositiva è chilometrica: gruppi ottici Led adattivi con cinque modalità di funzionamento (Country, Town, Motorway, Alternative Country e High Beam), head-up display a colori, Autonomous Emergency Braking con riconoscimento dei pedoni, Adaptive Cruise Control con Advanced Emergency Brake Assist e Intelligent Emergency Braking, Park Assist con Parallel Park, Parking Exit e Perpendicular Parking, Blind Spot Monitor con Closing Vehicle Sensing e Lane Keeping Assist, Traffic Sign Recognition con Intelligent Speed Limiter, Driver Condition Monitor Lane Departure Warning.