25 febbraio 2020
Aggiornato 02:00
CES di Las Vegas

Volkswagen Budd-e, non chiamatelo solo pulmino elettrico

Con questo concept il Gruppo tedesco presenta al mondo la sua rivoluzionaria piattaforma Modular Electronic Toolkit. Ecco cosa sarà in grado di fare

MILANO - Per presentare al mondo la sua visione del veicolo del futuro, al CES di Las Vegas la Volkswagen ha pensato bene di affidarsi ad un mito intramontabile: il Transporter. Il concept si chiama Budd-e e porta in dote la futura tecnologia del Gruppo tedesco, una tecnologia rigorosamente elettrica, forse anche per recuperare un po' di terreno perso in termini di immagine dopo il recente scandalo emissioni.

1 sistema rivoluzionario, 3 grandi vantaggi
Con il Budd-e debutta infatti la nuova piattaforma Modular Electronic Toolkit caratterizzata da una batteria da 101 kWh integrata nel pianale ed abbinata ad un motore elettrico all'anteriore e ad uno al posteriore. Tre i vantaggi rivoluzionari di questa soluzioni: la velocità massima raggiungibile (150 km/h), i tempi di ricarica esigui (80% in appena 15 minuti) e soprattutto l'autonomia (600 km), ad oggi ancora il vero grande limite dei veicoli elettrici.