28 novembre 2021
Aggiornato 23:30
Salone di Dubai

W Motors: svelata la Fenyr Supersport, erede estrema della Lykan Hypersport

Dopo soli due anni di vita, la Lykan cede il passo ad un modello ancora più lussuoso, ma meno (si fa per dire) esclusivo

MILANO - Due anni di vita, soli 7 esemplari prodotti all'anno (al prezzo di 3,4 milioni di dollari cadauno), di cui uno finito nella preziosissima scuderia della Polizia di Dubai (guarda le foto), e una comparsata che non è per nulla passata inosservata nel settimo capitolo dell'adrenalica saga di Fast & Furious. Questa la breve ma intensa vita della Lykan Hypersport, super sportiva iper tecnologica realizzata per sorprendere il mondo dalla W Motors, Casa automobilistica degli Emirati Arabi Uniti, con quartier generale a Dubai, fondata nel 2012 in Libano da Ralph R. Debbas. Al Motor Show di Dubai, a sorpresa, è stata svelata in anteprima mondiale l'erede: si chiama Fenyr Supersport, è ancora più estrema e sarà prodotta in 25 esemplari l'anno a un prezzo ancora non dichiarato ma che di sicuro sarà ancora alla portata di pochissimi «paperoni».

Fotogallery: 
10 cose più una che (forse) non sapete sulla spaziale Lykan Hypersport

Prestazioni da brivido
La Fenyr Supersport è stata creata per lasciare i suoi proprietari a bocca aperta, e non solo per il design originale e futuristico. Stiamo parlando di una vera e propria astronave su ruote, capace di toccare i 400 km/h di velocità massima e di accelerare da 0 a 100 in appena 2,7 secondi. Questo grazie al poderoso motore boxer 6 cilindri da 4 litri di derivazione Porsche da 900 CV di potenza e 1.200 Nm di coppia, con un turbocompressore per bancata, abbinato a un cambio a 7 marce con doppia frizione. Ma anche, e forse soprattutto, al telaio in alluminio con struttura a tubi, alla carrozzeria in carbonio e all'aerodinamica studiata per aumentarne la deportanza grazie a soluzioni come l'ala mobile celata in coda, il grande diffusore posteriore e le numerose appendici.

Fotogallery:
Tutte le immagini della nuova Fenyr Supersport