11 dicembre 2019
Aggiornato 08:30
Auto

Moab Easter Jeep Safari, sei dream car per l'edizione 2014

Anche quest’anno la Jeep ha presentato sei concept car su base Wrangler, Cherokee e Grand Cherokee per l’evento più atteso dai fuoristradisti americani

A guardarle, il desiderio di averle diventa irrefrenabile. Purtroppo si tratta di show car realizzate dalla Jeep, in collaborazione con Mopar, in occasione del Moab Easter Jeep Safari, l’evento che da quasi mezzo secolo richiama nel deserto del Moab, nello Utah, tutti gli appassionati dell’Off Road più estremo degli Stati Uniti, ma non solo.

Un safari impegnativo per veri esperti del fuoristrada che dura nove giorni e si conclude, come tradizione vuole, la domenica di Pasqua. Visto il percorso e le sue insidie, partecipare con una banale vettura 4x4 è altamente sconsigliato. I fuoristrada sono tutti profondamente modificati, a tal punto da diventare veri mostri a quattro ruote.

La customizzazione è divenuta negli anni la caratteristica principale dell’evento, spingendo la Jeep a sfruttarlo come vetrina per mostrare tutte le potenzialità in fatto di personalizzazione dei suoi modelli. Quest’anno quelli realizzati per l’occasione sono sei: tre su base Wrangler (denominate Level Red, Mojo e Maximum), due su base Cherokee (denominate Adventurer e Dakar) ed uno su base Grand Cherokee (nome di battaglia EcoDiesel Trail Warrior) che potete ammirare nella nostra galleria fotografica.