16 novembre 2019
Aggiornato 03:00
Gorizia Fiere dal 23 al 25 marzo

Pollice Verde 2012: presentata oggi l'8 edizione

Mostra-Mercato dedicata a fiori, piante e dintorni che dal 23 al 25 marzo tornerà ad animare il quartiere fieristico di via della Barca dopo i lavori di ristrutturazione. I lavori della conferenza stampa sono stati aperti dal Presidente di Udine e Gorizia Fiere Luisa De Marco

GORIZIA - Come è giusto che, dopo i lavori di messa a norma e di ristrutturazione, il quartiere fieristico di via della Barca a Gorizia torni ad essere riutilizzato,  è altrettanto giusto che anche il centro del capoluogo isontino, tirato a lucido, torni ad essere animato e vissuto dalla gente.  Su questi punti si sino allineati gli interventi portati oggi (martedì 13 marzo) nella conferenza stampa congiunta e tenutasi nella Camera di Commercio di Gorizia per presentare l’ormai imminente e tanto attesa 8^ edizione di POLLICE VERDE, la Mostra-Mercato dedicata al giardino, all’orto, al verde urbano, all’ecologia e a ciò che concerne il piacere di vivere l’aria aperta, che da venerdì 23 a domenica 25 marzo tornerà ad occupare la sua «sede naturale» e cioè il quartiere fieristico di Gorizia per poi «trasferirsi» con un nutrito gruppo di espositori nel «format cittadino» di corso Verdi per la Festa di Primavera che il Comune sta organizzando nel weekend successivo.

I lavori della conferenza stampa odierna sono stati aperti dal Presidente di Udine e Gorizia Fiere Luisa De Marco la quale ha precisato che «al di là degli impegni già assunti, stiamo procedendo nella fase di verifica con i vecchi e nuovi espositori (in particolare con quelli d’oltre confine) di Expomego al fine di rinverdire la manifestazione e conferire alla storica campionaria un nuovo format, adeguato alla nuova realtà e alle esigenze ed aspettative delle aziende. La Fiera sta inoltre valutando la fattibilità e le sinergie necessarie per l’organizzazione di nuovi eventi capaci di portare visibilità e interessi economici sul territorio goriziano».

E’ quindi intervenuto il Presidente della Camera di Commercio di Gorizia Emilio Sgarlata, che ricollegandosi ai dati di provenienza degli espositori e dei visitatori citati dalla De Marco, ha evidenziato la forte capacità di attrazione di Pollice Verde: alla manifestazione, infatti, hanno già aderito oltre 100 espositori  provenienti non solo dal F.V.G, Veneto, Trentino, Lombardia, Liguria, Toscana, Marche ma anche dalla Slovenia e dalla Germania. Inoltre, nel vasto pubblico attratto da Pollice Verde, numerosi sono i visitatori provenienti dalla Slovenia, dalla Croazia e dall’Austria. Sgarlata ha quindi precisato che dopo gli interventi, costati 4 milioni di euro, il quartiere fieristico (di proprietà della Cciaa di Gorizia) è pronto per ospitare le fiere, ma non solo: «stando alle difficoltà che anche il settore fieristico sta attraversando e considerati i costi di manutenzione che la struttura richiede costantemente, stiamo valutando  anche soluzioni alternative di utilizzo».

A scommettere sul «doppio successo» di POLLICE VERDE è il Sindaco di Gorizia Ettore Romoli: «sarebbe un peccato – ha affermato – visto anche il successo ottenuto lo scorso anno in piazza Vittoria da Pollice, non sfruttare il «salotto» di corso Verdi per bissare il buon esito di Pollice Verde nella Festa di Primavera del 31 marzo e 1° aprile». 

Un’opportunità che, come ha  sottolineato il Presidente della Fiera, è stata valutata e favorevolmente accolta dagli espositori di Pollice Verde, memori di quanto «raccolto» nella versione «open air» del 2011.

Il legame tra una fiera come Pollice Verde e il mondo del credito rappresentato dalla Federazione regionale Banche di Credito Cooperativo del F.V.G., sponsor della manifestazione insieme a Confcooperative del F.V.G., è stato tratteggiato da Roberto Tonca, Vice Presidente delle BCC regionali, spiegando la naturale e diretta connessione tra le famiglie che visitano Pollice Verde e il mondo agricolo e rurale.

Il successo che Gorizia vuole assicurare e che si attende per  Pollice Verde e per la Festa di Primavera trova nella Confcommercio goriziana, rappresentata oggi in conferenza dal Vice Presidente Gianluca Madriz, un alleato disponibile e che sta mettendo a punto una serie di iniziative per raggiungere traguardi positivi comuni.

Il profilo merceologico della Mostra-Mercato comprende, oltre a fiori, piante e   ortaggi, anche prodotti e idee per la loro coltivazione, attrezzature e macchinari per il giardinaggio, arredo per esterno, vasi e cesti, coltivazione e alimentazione biologica e biodinamica, soluzioni per il verde urbano, parchi, giardini e terrazzi, editoria di settore e, in «Verde Pollicino» le attività e le proposte di eco-didattica e di educazione ambientale rivolte ai visitatori …in erba e alla loro famiglie.

Inoltre, nella sala eventi del padiglione A, si svolgeranno anche delle conferenze tematiche, presentazioni e convegni tra i quali quello promosso da Amici in Giardino in agenda per sabato 24 marzo, alle ore 16.00 su «I Giardini inglesi del Cotswolds» con l’intervento di Valeria Lanini Macuz. Nel corso dell’incontro sarà presentata anche l’iniziativa «Giardini Aperti».

Immancabile tra gli stand di Pollice Verde e tra i promotori di iniziative di consolidato appeal sul pubblico, la Scuola Fioristi F.V.G. che anche quest’anno non mancherà di stupire con il linguaggio dei fiori in omaggio a Sandro Botticelli: un tris di eventi dedicati all’arte floreale  nel mazzo da sposa, accompagnati dalle musiche dei maestri Collino e Visintin.

Sempre affascinante la «Mostra delle Orchidee», proposta e curata da tre aziende espositrici: in quest’area saranno rappresentate più di un centinaio di specie, suddivise in molti generi diversi tra cui Paphiopedilum, Cattleya, Dendrobium, Phalaenopsis e Lycaste. Le piante saranno tutte derivate da riproduzione artificiale anche se l'origine varia dal Messico al Brasile, dall'India all'Australia.

L'Area Marina Protetta di Miramare, centro di educazione ambientale da più di vent'anni, oltre che essere presente nelle attività di Verde Pollicino con proposte di educazione ambientale sul Carso, promosse anche grazie alla collaborazione con la Provincia di Trieste e con due importanti aree protette della Provincia di Trieste (la Riserva Naturale Regionale delle Falesie di Duino e la Riserva Naturale Regionale della Val Rosandra) presenterà in anteprima le nuove brochure «Alla scoperta del mare» e «Alla scoperta del Carso», fresche di stampa e anticipate lo scorso febbraio alla BIT di Milano. Le brochure saranno disponibili per gli insegnanti presso lo stand dell'Area Marina assieme a materiale informativo delle attività didattiche e di turismo naturalistico, anche estivo, promosse e svolte dalla Riserva di Miramare.

Anche quest’anno Pollice Verde rinnova la formula dell’ingresso libero con orario di visita continuato dalle ore 10.00 alle 20.00.

Programma e focus eventi su: www.udinegoriziafiere.it