30 marzo 2020
Aggiornato 12:00
Comuni Fioriti su Rai Due

Successo per la puntata di «Grazie dei fiori»

E con l’arrivo dell’estate, sboccia in Italia il turismo del verde grazie alla «Guida»

Una puntata di successo, quella di mercoledì scorso, 3 giugno, per la trasmissione di Rai Due «Grazie dei Fiori» che ha ospitato il presidente di Asproflor Renzo Marconi il quale ha avuto modo di illustrare il concorso nazionale «Comuni Fioriti», ormai entrato nel vivo (si concluderà a fine mese la fase delle iscrizioni, quindi partiranno le visite della giuria nei Comuni iscritti da tutta la penisola).

L’intervento di Marconi è stato ospitato nella puntata in onda a partire dalle 9.15 e dedicata al mondo dei fiori in Lombardia: la nuova trasmissione Rai, infatti, costituisce un palcoscenico importante per il settore florovivaistico, un settore importante per l’economia rurale di tutte le regioni italiane che caratterizzano con una forte identità le proprie produzioni floricole.
E proprio sui diversi ambiti regionali sono state organizzate le prime trasmissioni di «Grazie dei Fiori» che, dopo la puntata inaugurale del 20 maggio scorso dedicata all’Abruzzo, hanno via via raccontato le tradizioni florovivaistiche di Puglia (27 maggio) e Lombardia (3 giugno), mentre le prossime saranno dedicate a Piemonte (10 giugno), Liguria (17 giugno), Veneto (24 giugno), Campania (1 luglio), Sicilia (8 luglio), Lazio (15 luglio), Toscana (22 luglio), Basilicata (29 luglio) e Calabria (5 agosto).

Come detto, il concorso Comuni Fioriti (del quale il presidente Marconi ha illustrato in tv lo spirito e le caratteristiche) entra nel vivo proprio in questi giorni: le municipalità di tutta Italia avranno tempo per iscriversi sino a fine mese, mentre già due «Comuni Fioriti» particolari – Avigliana (Torino) e Prè Saint Didier (Valle d’Aosta) sono in fibrillazione, in quanto attendono per il 26 e 27 giugno prossimi la visita della giuria internazionale di Entente Florale Europe, ovvero il concorso europeo partner della nostra competizione nazionale.

Intanto, un ottimo riscontro si è avuto dopo la diffusione della guida ai Comuni Fioriti d’Italia: «In pratica, abbiamo aperto la strada ad una nuova opportunità di turismo – sottolinea Marconi – in quanto sempre più cittadini decidono, soprattutto nei fine settimana, di programmare la loro «gita fuori porta» abbracciando la filosofia del «turismo del verde» e traendo spunto dalla nostra guida. Essa è uno strumento prezioso, a colori e composta da 148 pagine, racchiude tutte le informazioni circa i «Comuni Fioriti d’Italia» che nel 2008 hanno partecipato al concorso: per ognuno di essi vengono riportati i dati identificativi, compreso il numero di fiori (da 1 a 4) del «cartello stradale» posto all’entrata del Comune, le informazioni sulle manifestazioni, sui monumenti storici, sulla localizzazione, sull’ospitalità, il tutto corredato da due fotografie».
Realizzata in oltre 70 mila tirature di stampa, la guida era stata presentata in prima battuta lo scorso febbraio in occasione del Flormart di Padova.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal