16 ottobre 2021
Aggiornato 09:30
Per i cittadini l’incubo economico corre su quattro ruote

Multe: ADOC dice stop alla voglia di multe dei comuni

In media si pagano 64 euro l’anno pro capite

Per i cittadini l’incubo economico corre su quattro ruote. Oltre al caro greggio, ad agitare i sonni degli italiani è anche l’esagerata voglia di multe dei comuni italiani. Solo Roma guadagna circa 265 milioni di euro l’anno con gli incassi delle multe, secondo stime dell’Adoc.

«E’ necessario porre un freno alle multe facili imposte dai comuni – dichiara Carlo Pileri, Presidente dell’Adoc – e rivedere le attuali regole insieme alle Associazioni dei consumatori. Ogni anno una famiglia subisce in media 4 multe, per un importo complessivo di 256 euro, 64 euro a componente. E i comuni ci guadagnano: nel 2007, secondo le nostre stime, Roma ha guadagnato circa 265 milioni di euro, Milano 150 milioni, Torino 100 milioni. Un affare d’oro per le casse comunali».

L’Adoc è pronta ad assistere i cittadini contro gli abusi di multe.

«T-red, autovelox, strisce blu spesso sono stati adottati più per imporre nuove, e a volte assurde, tasse locali che per garantire vivibilità e sicurezza – continua Pileri – diventando degli incubi reali per gli automobilisti. Contestiamo l’arbitrarietà nella gestione della segnaletica stradale, degli autovelox e delle telecamere da parte dei Comuni, che hanno interpretato la possibilità di intervenire sulle strade per aumentare impropriamente le entrate. L’Adoc è disponibile a offrire assistenza, su tutto il territorio nazionale, ai cittadini che hanno subito questi abusi.»